0 7 minuti 1 anno

Stati Uniti, alleati costruiscono un accerchiamento sottomarino contro la Cina, aumentando le tensioni

Pubblicato: 14 marzo 2023 08:13

Il sottomarino missilistico balistico di classe Ohio USS Tennessee ritorna alla base sottomarina navale di Kings Bay, Georgia, Stati Uniti. Foto: Xinhua

I leader di Australia, Regno Unito e Stati Uniti hanno annunciato lunedì i dettagli del programma di sottomarini a propulsione nucleare AUKUS in California, una mossa che secondo gli esperti martedì fa parte di un minaccioso accerchiamento sottomarino progettato dagli Stati Uniti per affrontare militarmente la Cina, e che la Cina dovrà prepararsi a difendersi.

Il cosiddetto partenariato di sicurezza trilaterale AUKUS e la promozione della cooperazione tecnologica militare all’avanguardia, compresi i sottomarini nucleari tra i tre paesi, rientrano in una tipica mentalità da guerra fredda che stimolerà solo una corsa agli armamenti, saboterà i sistemi internazionali di non proliferazione nucleare e danneggiare la pace e la stabilità della regione, ha dichiarato martedì Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Affari esteri cinese, in una regolare conferenza stampa in risposta all’annuncio.

Il programma, ampiamente riportato dai principali media dei tre paesi, è riassunto dagli analisti come un piano in tre fasi che vedrà prima quattro sottomarini dagli Stati Uniti e un sottomarino britannico iniziare a ruotare attraverso una base nell’Australia occidentale a partire dal 2027. , che trasformerà immediatamente il paese in una base di schieramento avanzata principalmente degli Stati Uniti come parte del tentativo di questi ultimi di contenere militarmente la Cina, hanno affermato esperti militari cinesi.

Per la seconda fase, secondo quanto riferito, l’Australia prenderà tre sottomarini d’attacco a propulsione nucleare di classe Virginia potenzialmente di seconda mano dagli Stati Uniti nei primi anni 2030 con un’opzione per acquistarne altri due, che secondo i media australiani è molto più di una misura provvisoria, poiché questi sottomarini sarebbero di gran lunga i più capaci che il paese abbia mai utilizzato. Gli Stati Uniti stanno sviluppando il loro sottomarino di classe SSN(X) di nuova generazione, quindi le vecchie barche di classe Virginia verrebbero comunque ritirate se il programma AUKUS non le offrisse all’Australia, hanno detto gli osservatori.

Nel frattempo, un nuovo tipo di sottomarino noto come classe AUKUS sarà sviluppato sulla base del lavoro del Regno Unito per sostituire i loro sottomarini di classe Astute. La costruzione della classe AUKUS dovrebbe iniziare nei primi anni 2040, e alla fine l’Australia gestirà otto sottomarini di classe AUKUS entro il 2060, con il Regno Unito che prevede anche di procurarsi le nuove barche per sostituire quelle attuali e potenzialmente aggiungerne altre.

Il programma sottomarino costerà all’Australia tra i 268 e i 368 miliardi di dollari nei prossimi 30 anni, e il paese contribuirà anche alle linee di produzione degli Stati Uniti e del Regno Unito, secondo il sito di notizie australiano abc.net.au.

Nell’ambito del programma, l’Australia è come una cavia che paga denaro per gli interessi degli Stati Uniti a proprio rischio, ha detto martedì al Global Times Wei Dongxu, un esperto militare con sede a Pechino.

Gli Stati Uniti e il Regno Unito stanno sperimentando nuove tecnologie e concetti nello sviluppo congiunto di sottomarini e hanno scoperto che l’Australia è un buon soggetto di prova, ha affermato Wei. Nel caso in cui sorgano problemi tecnologici nel programma, Stati Uniti e Regno Unito potrebbero scambiarsi la colpa, lasciando l’Australia che ha pagato con una pillola amara, ha affermato.

AUKUS lega l’Australia al carro degli Stati Uniti per formare un accerchiamento militare sottomarino contro la Cina, anche se l’Australia avrebbe potuto scegliere di evitare qualsiasi tensione militare e concentrarsi sulla cooperazione economica, ha detto martedì un altro esperto militare cinese al Global Times, chiedendo l’anonimato.

Il programma appena annunciato è minaccioso, poiché la regione dell’Asia-Pacifico vedrà un forte aumento della presenza di sottomarini a propulsione nucleare con l’Australia utilizzata come base di schieramento avanzata di Stati Uniti e Regno Unito e più barche in costruzione, ha affermato l’esperto.

Nella regione, il Giappone ha una flotta di potenti sottomarini convenzionali, mentre anche l’isola di Taiwan sta sviluppando nuovi sottomarini sotto l’assistenza straniera, hanno detto gli osservatori.

Per salvaguardare la sua sovranità, sicurezza e interessi di sviluppo da queste minacce, la Cina dovrebbe costruire un sistema antisommergibile multidimensionale, ha affermato Wei.

Questo sistema dovrebbe includere più velivoli antisommergibile ad ala fissa ed elicotteri antisommergibile in volo, cacciatorpediniere e fregate con dispositivi sonar più avanzati e armi antisommergibile, nonché la flotta cinese di sottomarini convenzionali e a propulsione nucleare, ha affermato Wei. .

Anche i frequenti rilievi idrologici e geologici sottomarini, nonché la creazione di array di sonar sottomarini, dovrebbero far parte del sistema, ha affermato l’esperto anonimo.

Un altro aspetto della minaccia AUKUS è il rischio di proliferazione nucleare.

Li Chijiang, vicepresidente e segretario generale della China Arms Control and Disarmament Association, ha dichiarato al Global Times in una precedente intervista che il programma di sottomarini a propulsione nucleare AUKUS potrebbe comportare il trasferimento di tonnellate di materiale nucleare di grado militare, sufficienti per fabbricare quasi 100 armi nucleari, segnando la prima volta dall’entrata in vigore del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari che gli Stati dotati di armi nucleari trasferiranno una grande quantità di materiali nucleari di qualità militare a uno Stato non dotato di armi nucleari.

La collaborazione con AUKUS danneggerà l’equilibrio strategico globale e la stabilità, incoraggerà altri paesi a unirsi alla corsa agli armamenti nucleari, inasprirà le tensioni geopolitiche e porterà la regione dell’Asia-Pacifico su una strada sbagliata di confronto e divisione, completamente opposta all’appello comune per sviluppo e prosperità dai paesi della regione, ha affermato Li.

Sorgente: La Cina prevede di prepararsi per il programma di sottomarini nucleari AUKUS con accumuli sottomarini – Global Times