0 1 minuto 1 anno

41.bis: “Non è vita, è sopravvivenza”La testimonianza di Carmelo Musumeci, che ha trascorso 5 anni nel regime di carcere duro: “Una tortura democratica” 06 febbraio 18:04CondividiLa prima volta che Carmelo Musumeci ha messo piede in carcere aveva 16 anni. Sarà poi boss a capo di una banda in Versilia, arrestato nel ’91 per mafia, omicidio, estorsioni e condannato all’ergastolo ostativo. Ha passato 5 anni in regime di 41 bis nel carcere dell’Asinara. Musumeci parla di regime, di tortura democratica. In carcere studia, si laurea e inizia una battaglia contro quel “fine pena mai” sancito dalla sua sentenza. Il suo ergastolo viene trasformato in ordinario, ottiene prima la semilibertà e poi la libertà condizionale nella comunità Papa Giovanni 23esimo a Bevagna. Oggi Carmelo Musumeci ha chiuso i suoi conti con la giustizia ed è tornato a vivere con la famiglia in Toscana.Servizio di Giulia Bianconi, montaggio di Gabriele Liberati

Sorgente: 41.bis: “Non è vita, è sopravvivenza”


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.