0 9 minuti 2 anni

«È un giorno triste per il paese e per l’Europa». All’indomani della sconfitta annunciata, Letta anticipa il congresso e fa un passo indietro: «Non mi ricandido, serve un nuovo Pd». Meloni lavora al governo e cerca sponde istituzionali. Salvini, stracciato nelle urne, tira dritto

Letta: «Resto fino al congresso. Faremo opposizione dura»
Sfracelli d’Italia
POLITICA

Sfracelli d’Italia

Andrea Carugati

«È un giorno triste per il paese e per l’Europa». All’indomani della sconfitta annunciata, Letta anticipa il congresso e fa un passo indietro: «Non mi ricandido, serve un nuovo Pd». Meloni lavora al governo e cerca sponde istituzionali. Salvini, stracciato nelle urne, tira dritto

EDITORIALE

La sinistra impari la lezione

Norma Rangeri

C’è una radicale, profonda iniquità in questa nuova fotografia elettorale del Paese: è la legge con la quale sono stati chiamati al voto oltre 50 milioni di italiani. È utile ripeterlo finché non ci sarà modo di cambiarla

Rauti batte Fiano, c’era una volta Sesto San Giovanni
POLITICA

Rauti batte Fiano, c’era una volta Sesto San Giovanni

Roberto Maggioni

Il centrosinistra ha perso in tutti i capoluoghi di provincia tranne Milano e Mantova. Oltre all’ex Stalingrado d’Italia l’altra sconfitta simbolicamente rilevante è quella di Carlo Cottarelli che perde a Cremona contro Daniela Santanchè, ma si salva grazie al proporzionale

Campania: Pentastellati primo partito, FdI cresce ma non sfonda
POLITICA

Campania: Pentastellati primo partito, FdI cresce ma non sfonda

Adriana Pollice

Sulla facciata dell’università Orientale di Napoli gli studenti hanno calato lo striscione «Una mattina mi son svegliato». In una nota rivendicano: «L’estrema destra non potrà entrare indisturbata, né per quanto riguarda misure discriminatorie su genere, razza, classe e orientamento religioso né attraverso il suo volto liberista fatto di aziendalizzazione e privatizzazioni»

Guerra e recessione, ora la tenaglia della policrisi si stringe su Meloni & co.
ECONOMIA

Guerra e recessione, ora la tenaglia della policrisi si stringe su Meloni & co.

Roberto Ciccarelli

Ocse: il Pil crollerà dal 3,4 allo 0,4% nel 2023. E arrivano le ingiunzioni della Bce che sta provocando una recessione per contenere l’inflazione. Dopo l’implosione del governo Draghi ecco lo scenario economico-politico che attende l’estrema destra postfascista proiettata al governo in un paese avvitato in una crisi provocata dal covid, speculazione sui prezzi e guerra.

Coscienza e disinganno della fragilità umana
CULTURA

Coscienza e disinganno della fragilità umana

Matteo Palumbo

Un estratto della conferenza del docente e critico letterario per la rassegna «Fuoriclassico» a Napoli. La fatalità della fine lascia aperto il desiderio di restare in vita come «memoria»

Il Sud che non si astiene vota Movimento 5S
COMMENTI

Il Sud che non si astiene vota Movimento 5S

Tonino Perna

Il messaggio è chiaro: la maggioranza della popolazione meridionale non crede più che con il voto si possa cambiare la società, migliorare la propria condizione, incidere sulle stanze del potere.

Le ragioni strutturali del non voto
COMMENTI

Le ragioni strutturali del non voto

Marco Valbruzzi

Il risultato è che oggi l’universo del non-voto è diventato davvero la prima forza politica (36% di non votanti), superiore addirittura di 10 punti rispetto al fiammeggiante partito di Meloni.

Una nuvola si addensa sulla Palestina
L’ULTIMA

Una nuvola si addensa sulla Palestina

Chiara Cruciati

Project Nimbus, l’intelligenza artificiale di Google e Amazon, rafforza il sistema di controllo sociale di Israele con un super cloud da 1,2 miliardi di dollari. E scoppia la protesta dei dipendenti: «Amplia lo schema israeliano di sorveglianza e profilazione razziale», dice al manifesto Ariel Koren, la ex marketing manager di Google costretta alle dimissioni