Starving for Freedom: 6 prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane continuano il loro sciopero della fame – Quds News Network

Starving for Freedom: 6 prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane continuano il loro sciopero della fame – Quds News Network

28 Ottobre 2021 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Palestina occupata (QNN)- Nonostante il deterioramento della salute, sei prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane continuano il loro sciopero della fame a tempo indeterminato per protestare contro la loro ingiusta detenzione amministrativa senza accusa né processo.Le condizioni di salute dei sei prigionieri in sciopero della fame si stanno deteriorando gravemente, poiché hanno sofferto di forte affaticamento, esaurimento, mal di testa, grave perdita di peso e carenza di liquidi nel corpo.Uno di loro ha una perdita parziale di memoria e batteriemia, un altro ha perdita della vista e problemi al sistema nervoso, e l’altro potrebbe morire da un momento all’altro.Lo sciopero della fame più lungo è Kayed Fasfous, che è in sciopero della fame da 106 giorni, ha perso oltre 30 chilogrammi di peso e soffre di dolori su tutto il corpo.Fasfous è attualmente detenuto all’ospedale Barzilai, poiché l’Alta Corte israeliana ha recentemente congelato la sua detenzione amministrativa.Fasfous è seguito da Miqdad Qawasmi, in sciopero della fame da 99 giorni.Le condizioni di salute di Qawasmi si stanno deteriorando gravemente poiché ha perso oltre 25 chilogrammi del suo peso, e ora è detenuto nell’ospedale di Kaplan come paziente, piuttosto che come detenuto.I medici israeliani dell’ospedale di Kaplan hanno cercato di curare coercitivamente Qawasmi mentre era legato al suo letto in terapia intensiva e hanno interrotto il suo sciopero della fame.Tre carcerieri israeliani circondano la sua stanza e mangiano deliberatamente davanti a lui. Il suo braccio destro e la sua gamba sinistra sono incatenati al letto per tutto il tempo, anche se sta affrontando il pericolo di morte improvvisa.L’Alta Corte israeliana ha anche congelato la detenzione amministrativa di Qawasmi.L’ordine del tribunale non libera Qawasmi e Fasfous dalla detenzione amministrativa, ma semplicemente congela l’ordine per il periodo del loro trattamento e osservazione.La decisione del tribunale significa anche che l’amministrazione delle carceri e il dispositivo di intelligence non sono responsabili delle loro vite, trasformandoli in un prigioniero non ufficiale detenuto presso l’ospedale, sotto la tutela della sicurezza dell’ospedale al posto dei carcerieri.Ma sia Qawasmi che Fasfous hanno detto che continueranno il loro sciopero fino a quando non avranno ottenuto la libertà.I 6 prigionieri in sciopero della fame sono:•Kayed Fasfous (106 giorni di sciopero della fame)•Alaa Al-A’raj (82 giorni di sciopero della fame)•Miqdad Qawasmi (99 giorni di sciopero della fame)•Hisham abu Hawash (73 giorni di sciopero della fame) sciopero della fame)•Ayyad Harimi (36 giorni di sciopero della fame)•Shadi abu Akaer (65 giorni di sciopero della fame)Oltre 40 detenuti palestinesi hanno iniziato lo sciopero della fame dall’inizio del 2021, per protestare contro la detenzione di Israele senza accusa o processo.La detenzione amministrativa è illegale secondo il diritto internazionale, tuttavia, lo stato di occupazione la usa per reprimere il popolo palestinese.”Israele” usa sistematicamente la detenzione amministrativa e, nel corso degli anni, ha rinchiuso migliaia di palestinesi dietro le sbarre per periodi che vanno da diversi mesi a diversi anni, senza accusarli, senza dire loro di cosa sono accusati e senza rivelare le presunte prove a loro o ai loro avvocati.Quindi, lo sciopero della fame è un metodo di resistenza non violenta che i prigionieri usano per proteggere le loro vite ei loro diritti fondamentali e una risposta alle politiche razziste dell’occupazione che devono affrontare nelle carceri.Ci sono 4.650 prigionieri politici palestinesi detenuti nelle carceri israeliane, tra i prigionieri ci sono 520 detenuti amministrativi detenuti senza accusa né processo, 200 bambini detenuti e 39 donne detenute.

Sorgente: Starving for Freedom: 6 prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane continuano il loro sciopero della fame – Quds News Network

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot