0 1 minuto 3 anni

L’aumento del prezzo dei carburanti, l’obbligo del green pass dal 15 ottobre e la cronica mancanza di autisti mette in ginocchio l’intero settore del trasporto merci umbro. Che conta 650 imprese e 4.500 lavoratori su base regionale. “Se non ci sarà un intervento delle istituzioni, temiamo la paralisi delle nostre aziende”: è il grido di allarme lanciato da Vittore Fulvi, presidente della Fai Umbria (sezione regionale Federazione autotrasportatori italiani). Senza autisti e con i prezzi dei carburanti tradizionali e alternativi a questi livelli, “molte aziende saranno costrette a fermare i propri mezzi nei piazzali anche per limitare le perdite”, insiste Fulvi.

Sorgente: Aumento dei prezzi dei carburanti e green pass obbligatorio, in Umbria 650 imprese dei trasporti in ginocchio – Corriere dell’Umbria


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.