il manifesto del 13.01.2021 – il manifesto

il manifesto del 13.01.2021 – il manifesto

13 Gennaio 2021 0 Di Luna Rossa

Conte contrattacca e sfida Renzi: «Se le ministre si dimettono mai più un governo con Italia Viva». Esce di scena l’ipotesi di una crisi pilotata. Verso la conta in aula, al senato è caccia ai «responsabili». Nella notte Consiglio dei ministri per approvare il Recovery plan

Editoriale

Ci mancava il patriota di Rignano

Norma Rangeri

Se solo avesse un sano rapporto con la realtà, non solo italiana, ma europea e mondiale, il senatore di Rignano saprebbe che azzardare una crisi di governo in questo momento rappresenta uno scenario surreale

Tra regolamento e tabellini, la conta dei responsabili

Andrea Fabozzi

I numeri per tenere in piedi il Conte tre ancora non tornano. Ma verranno fuori a crisi aperta. Fondamentale costituire un gruppo nuovo. E per il regolamento del senato, modificato nel 2017, serve che faccia riferimento a una lista che si è presentata alle elezioni. Ed è stata trovata

SALTA IL BANCO

Studenti contro la Dad: «Il nostro futuro online, il vostro business in presenza»

Roberto Ciccarelli

A Milano occupato il cortile del liceo classico Manzoni. Appello di ActionAid, Coordinamento Presidenti Consiglio d’Istituto Lazio, Forum Diseguaglianze e Diversità, ‘O Quarantotto, Priorità alla Scuola e Unione degli Studenti per riaprire le superiori in presenza. La ministra dell’Istruzione Azzolina ripropone i “ristori formativi”. I sindacati criticano i dieci punti programmatici del ministero presentato ieri: “Sono i continuità con la Buona Scuola di Renzi, ma i Cinque Stelle non erano contrari?”

Europa

La censura chiama censura. Anche in Europa

Stefano Bocconetti

La “commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni” ha approvato – nonostante le mille obiezioni arrivate da più parti – il cosiddetto “regolamento antiterrorismo”. Col voto dei socialisti e del PPE e col voto contrario dei verdi e della sinistra

E prima di ritirarsi in Florida Trump si vendica con Cuba che resiste

Roberto Livi

Obama aveva tolto l’isola dalla lista nera, ora si torna a 60 anni fa. E Biden ha decisamente altro a cui pensare. L’Avana: «Misura ipocrita e cinica». Il clan The Donald progetta già il rilancio dal feudo del tycoon, coccolato da Proud Boys e anti-castristi

Fuggi-fuggi ma non troppo: il cerchio magico di Trump resiste

Roberto Zanini

Mezzo entourage si dimette, le banche lo mollano. E arriva l’onta peggiore: disdetto un torneo di golf nel suo «green». Ma gli elettori gli restano fedeli, insieme allo zoccolo duro del trumpismo dentro il partito repubblicano

L’individualismo americano alla prova Covid

Eleonora Martini

Intervista a Ignazio Marino, dal 2016 tornato al suo lavoro di chirurgo e docente alla Thomas Jefferson University di Philadelphia, città roccaforte democratica. «Il repubblicano Lincoln riteneva che il Paese dovesse tenere “sempre in grande conto la parola della scienza”. Ma un conto è crescere qui, altro in Texas o in Florida»

Cultura

Dare la mano, sfida tra saluto e salute

Tiziana Migliore

«L’avventurosa storia della stretta di mano» di Massimo Arcangeli, per Castelvecchi, una carrellata avvincente sulla biografia di un gesto che suggella patti, matrimoni e dà fiducia all’altro da sé

Trattato contemporaneo di politologia magica

Massimo Filippi

L’antologia weird «Demonologia rivoluzionaria» curata dal Gruppo di Nun per Nero edizioni. Nel testo si avanza una demoniaca Dodicesima tesi su Feuerbach: abbiamo interpretato il mondo, poi abbiamo provato a trasformarlo e ora, al culmine della disperazione, lasciamo che si dissipi nell’inumano che è sempre stato

La signora del vascello, nel futuro da scrivere

Laura Fortini

«L’architettrice», il romanzo di Melania Mazzucco edito da Einaudi. La lunga vita di Plautilla Bricci, vissuta a Roma nel Seicento e il progetto di una villa in forma di nave. Si narra un’ipotesi di mondo che si vorrebbe diverso da quello che abitiamo in modo così improvvido. Costante condivisa con le altre scrittrici di romanzi storici è il protagonismo femminile in bilico tra radicamento, invenzione di sé e ricerca costante del posto in cui sentirsi a casa. La peste è ricordata e riattraversata in forma anticipatoria di quanto stiamo vivendo: il confinamento, il divieto di riunioni e assembramenti, le differenze di censo

Sotto i cieli di Glen Hansard

Francesco Brusco

Esce «Winning Streak», un live a finalità benefiche per l’artista irlandese , una raccolta di fondi per gli homeless di Dublino

Conflitto contro piattaforme, c’è un mondo là fuori

Simone Pieranni

L’evoluzione delle leggi – come tante altre cose – fotografa di volta in volta i rapporti di forza in corso. Per questo occorre un bilancio per capire come la nostra parte politica può affrontare il problema, perché è palese che non esiste un modo neutro

La scuola-impresa, stella polare del Recovery Fund

Girolamo De Michele

Se l’indebolimento della scuola pubblica ha favorito le lobby dell’istruzione privata e il mercato delle lezioni private, la crisi pandemica ha reso evidente la penetrazione, in corso da tempo, del capitalismo delle piattaforme nell’istruzione

La scuola-impresa, stella polare del Recovery Fund

Girolamo De Michele

A leggere la bozza del piano tanto discusso e presentato come la manna per il paese emergono le continuità strutturali che hanno trasformato la scuola in un progetto neoliberale. Per il diritto all’istruzione e al futuro, rivolgersi altrove

Sorgente: il manifesto del 13.01.2021 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •