Israele rompe le promesse, demolisce le case di 65 palestinesi

Israele rompe le promesse, demolisce le case di 65 palestinesi

6 Giugno 2020 0 Di marco zinno

Le case nelle aree di Gerico e Hebron sono state distrutte, rendendo senza tetto 25 bambini, nonostante le promesse israeliane di non demolire case abitate durante l’epidemia di coronavirus. Un padre dice: “Immagina com’è quando un bambino dorme e l’esercito improvvisamente fa irruzione in …”

L’esercito israeliano mercoledì ha demolito le case di 65 palestinesi in Cisgiordania, segnando il maggior numero di demolizioni di abitazioni in un giorno dall’inizio della crisi del coronavirus.

L’amministrazione civile israeliana, il ramo dell’esercito con autorità sulle questioni civili in Cisgiordania, all’inizio di aprile ha affermato che avrebbe smesso di confiscare o demolire strutture abitate ritenute illegali fino alla fine della crisi.

Abu Dahuk ha detto che lui e i suoi bambini erano addormentati quando l’esercito e l’amministrazione civile sono venuti a distruggere le case. “Immagina com’è quando un bambino dorme e l’esercito improvvisamente entra. Il mio bambino si è subito fatto prendere dal panico e ha chiesto cosa ci facessero qui. Questa non è una vita normale per i bambini piccoli. ”

Sorgente: Rete italiana ISM

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •