Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Maltempo, fanno paura i fiumi in Piemonte e Liguria – La Stampa

Il Po vicino a Torino vicino alla piena, il culmine alle 12

Fotografia: La campagna allagata nell’area del fiume Bormida, Alessandria

Non dà tregua l’ondata di maltempo che sta flagellando il Nord-ovest dell’Italia, soprattutto Liguria e Piemnote, in attesa della piena del Po attesa per questa mattina a Torino e nel Delta del fiume. La notte è stata particolarmente difficile nel Savonese: ad Albisola Superiore il rio Basco è esondato nei pressi del ponte medievale e in altri punti e ci sono numerosi sfollati. Alcune frane hanno isolata la frazione di Ellera. In tre ore, nel Savonese sono caduti 100 millimetri di pioggia, da inizio ottobre quasi un metro e 70 centimetri d’acqua. A Genova, in Valpolcevera, a Genova, sono allagati sottopassi, cantine e negozi. In totale, in Liguria ci sono 85 sfollati. La regione è ancora in allerta rossa, fino alle 12 a Genova e fino alle 15 nelle province di Savona e Imperia. Allerta rossa anche in Calabria e in Piemonte e occhi puntati sul Delta del Po, dove è attesa la piena.

A Torino il Po è vicino alla piena e il culmine atteso per oggi alle 12 ma con un livello considerato decisamente inferiore alla piena del 2016. Le aree a maggior rischio di esondazione «sono monitorate e presidiate costantemente dagli agenti di Polizia municipale e da diverse squadre di volontari di Protezione civile». La maratona prevista per oggi è stata annullata.

Nell’Alessandrino sono 81 le persone evacuate per precauzione e centinaia di abitazioni sono rimaste senza corrente elettrica, nella val Lemme, nell’Acquese, nel Novese e nell’Ovadese. Ad Acqui Terme evacuata la caserma della polizia stradale. Il colmo della piena del Tanaro è previsto nella tarda mattina di oggi, mentre la portata della Bormida è in calo. Nella provincia di Asti chiuse diverse strade provinciali per i pericoli dovuti a smottamenti, allagamenti e usura del manto stradale.

Sul ponte del Bormida ad Alessandria e ad Acqui Terme la zona degli archi romani

I disagi maggiori, però, si concentrano nel Ponente ligure, in particolare tra Savona e Val Bormida. A Celle Ligure la mareggiata ha costretto a chiudere il centro del paese. Tra Altare e Mallare ci sono 14 sfollati, tra i quali due disabili, a causa di una frana che minaccia le loro abitazione. Sulla A10 Genova-Ventimiglia, a causa delle incessanti piogge, ci sono stati nella notte due smottamenti al di sopra di un muro di controripa che hanno portato alla chiusura dell’autostrada tra Varazze e Arenzano in direzione di Genova e del tratto tra Albisola e Savona verso Ventimiglia. In provincia di Genova, nel Comune di Sant’Olcese, nove persone sono state sfollate per uno smottamento boschivo che si è avvicinato alle abitazioni. «Non abbassiamo la guardia. Forza Liguria!», ha scritto su Facebook il presidente della Regione, Giovanni Toti.

Sorgente: Maltempo, fanno paura i fiumi in Piemonte e Liguria – La Stampa

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing