Daniele Nardi, individuate due sagome sul Nanga Parbat – Esteri – quotidiano.net

7 Marzo 2019 0 Di luna_rossa

All’arrivo degli elicotteri sarà avviata un’esplorazione lungo la via Mummery per la valutazione ravvicinata

Nanga Parbat, 7 marzo 2019 – Una svolta che riaccende una flebile speranza nelle ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard, i due alpinisti dispersi da domenica 24 febbraio sul Nanga Parbat. Le ultime notizie vengono diffuse sulla pagina Facebook ufficiale di Nardi: dal campo base ieri sarebbero state individuate “due sagome sulla montagna”, si legge nel post pubblicato intorno alle 10 di questa mattina. Dall’alba, si aggiunge, sono in corso “osservazioni appofondite della parete”, quello sperone Mummery che i due erano impegnati a scalare. Atteso l’arrivo degli elicotteri, quindi “sarà avviata una esplorazione lungo la via Mummery per la valutazione ravvicinata di alcune immagini del telescopio”.

Due sagome avvistate, di per sè non vuol dire nulla. Ma tanto basta a rianimare i soccorritori e le migliaia di persone che seguono da 12 giorni la vicenda di due alpinisti. Ieri il Pakistan aveva manifestato l’intenzione di terminare le ricerche, costosissime quanto, fino a poche ore fa, totalmente infruttuose. La “montagna assassina”, il terribile Nanga, aveva nascosto le tracce di Nardi e Ballard. Oggi avrebbe dovuto abbandonare le operazioni anche l’alpinista basco Alex Txikon, per rientrare al campo base del K2 e proseguire la sua spedizione.  Txikon e il suo team avevano raggiunto il l’area lunedì scorso. Era l’ennesimo segnale che le speranze erano terminate.

Sorgente: Daniele Nardi, individuate due sagome sul Nanga Parbat – Esteri – quotidiano.net

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •