“Les Gentils, les Méchants” – I buoni e i cattivi secondo i Gilet gialli | Vocidallestero

8 Gennaio 2019 0 By luna_rossa

La protesta in Francia diventa creativa. Questo video ridicolizza la contrapposizione mediatica tra i “buoni” – l’élite, la borghesia cosmopolita – e i “cattivi” – il popolo scontento, lasciato indietro, più preoccupato di avere da mangiare che del sogno europeo

Abbiamo sottotitolato in italiano questa rivisitazione di “Les gentils, les méchants” di Michel Fugain (1973), fatta dalla giovane cantante francese Marguerite assieme a un gruppo di Gilet gialli. Caricato il 1° gennaio, il video di Marguerite è già diventato virale, superando in pochi giorni 400.000 visualizzazioni su YouTube e oltre un milione su Facebook.

Il video ridicolizza la contrapposizione mediatica (e manichea) tra i “buoni” – l’élite, gli arrivati, la borghesia cosmopolita – e i “cattivi” – il popolo scontento, lasciato indietro, più preoccupato di avere di che mantenere i propri figli che del sogno europeo.

 

“50 anni dopo il ’68, il vento è cambiato”, commenta Marguerite nel video sul suo canale YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=cBiHJxGxz1g

 

Qui la hit originale di Michel Fugain: https://www.youtube.com/watch?v=SV7735AYnYE

Sorgente: “Les Gentils, les Méchants” – I buoni e i cattivi secondo i Gilet gialli | Vocidallestero

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •