0 3 minuti 4 settimane


Domenica, i soldati israeliani hanno ucciso un bambino palestinese, sparato a due giovani e rapito un padre e un figlio, in episodi separati vicino alla città di Hebron, nel sud della Cisgiordania.

Le forze israeliane hanno sparato e ucciso un bambino palestinese, domenica sera, dopo un presunto tentativo di accoltellamento allo svincolo di Beit Einun, a nord-est di Hebron, nella Cisgiordania meridionale occupata.

In un comunicato, il Ministero della Sanità palestinese ha citato l’Autorità generale per gli affari civili che ha annunciato che un bambino di 14 anni, identificato come Majd Shaher Aramin , è stato ucciso dalle forze di occupazione.

Fonti dei media hanno affermato che i soldati israeliani hanno aperto il fuoco contro il bambino dopo che avrebbe tentato di eseguire un tentativo di accoltellamento, sebbene non siano stati segnalati feriti tra l’esercito.

È stato aggiunto che mentre il bambino ferito giaceva a terra sanguinante, l’esercito gli ha negato le cure mediche impedendo agli equipaggi delle ambulanze di avvicinarsi a lui, provocandone la morte.

Le forze israeliane hanno finora ucciso 520 civili palestinesi, tra cui 130 bambini, mentre 20 palestinesi sono stati uccisi da colonizzatori israeliani paramilitari illegali, in varie regioni della Cisgiordania occupata, dal 7 ottobre 2023.

In notizie correlate, le forze di occupazione hanno sparato a due giovani palestinesi e ne hanno feriti altri durante un’incursione nel campo profughi di Al-Arroub, a nord di Hebron, domenica pomeriggio.

Fonti dei media hanno affermato che i soldati israeliani hanno invaso il campo profughi di Al-Arroub, innescando proteste tra i giovani palestinesi locali.

I soldati hanno aperto il fuoco con proiettili d’acciaio rivestiti di gomma e bombolette di gas lacrimogeno, sparando a due giovani con proiettili d’acciaio e provocando ad altri lesioni da inalazione dovute all’esposizione ai gas lacrimogeni.

Nel frattempo, nel pomeriggio, le forze di occupazione hanno rapito un padre e suo figlio, impedendo loro di far pascolare il bestiame, a Masafer Yatta, a sud di Hebron.

Fonti dei media hanno riferito che i soldati israeliani hanno rapito il cittadino, Issa Younis, e suo figlio, Mohammad , mentre stavano pascolando le loro pecore vicino al villaggio di Janba, a Masafer Yatta.

Sorgente: L’esercito uccide un bambino palestinese vicino a Hebron | – Notizie IMEMC


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.