0 2 minuti 1 mese

Il presidente dell’Ucraina Zelensky ha affermato che il ponte di Crimea ed altre infrastrutture russe sono tra gli obiettivi delle forze militari di Kiev.

Kiev prevede di distruggere il ponte di Crimea come parte di una nuova controffensiva, ha detto il presidente dell’Ucraina Vladimir Zelenski in un’intervista a Bild mercoledì.

“Lo vogliamo molto”, ha sottolineato. “Non si tratta solo del ponte di Kerch, di cui tutti stanno parlando, ma di diverse strutture infrastrutturali che rappresentano un obiettivo militare”, ha spiegato.

Il leader ucraino ha aggiunto che considera anche obiettivi legittimi dell’esercito ucraino aeroporti russi e “i ponti intorno agli aeroporti da dove decollano gli aerei”, così come “i ponti attraverso i quali vengono consegnate le armi”.

Per questo Kiev ha ripetutamente chiesto alla Germania missili Taurus a lungo raggio specificamente per attaccare il ponte di Crimea. Tuttavia, Berlino ha già rifiutato più volte la consegna di questi missili per evitare un’ulteriore escalation dello scontro bellico che potrebbe rendere il paese tedesco parte del conflitto.

Ricordiamo a tale proposito che le agenzie di intelligence russe hanno intercettato a marzo una comunicazione di alti comandanti militari tedeschi in cui presumibilmente discutevano come avrebbero bombardato il ponte di Crimea e hanno affrontato la questione della fornitura dei Taurus all’Ucraina.

Insomma il ponte di Crimea che attualmente non è l’unica soluzione per la movimentazione dei rifornimenti per il fronte russo, resta un obiettivo privilegiato per Kiev. Se non di fondamentale importanza per la Russia la sua distruzione anche parziale avrebbe un grande impatto mediatico e proprio di azioni che riportino mediaticamente in primo piano le forze armate ucraine Kiev in questo momento ha un estremo bisogno.

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Sorgente: ZELENSKY: IL PONTE DI CRIMEA E’ UN OBIETTIVO MILITARE | OCCHI SUL MONDO