0 3 minuti 1 mese

Giovedì l’esercito israeliano ha annunciato il lancio di una nuova operazione militare “mirata” nel centro di Gaza ,  ha riferito l’agenzia di stampa Anadolu  .

In un comunicato, l’esercito ha affermato che prima che i soldati israeliani iniziassero l’incursione, aerei da guerra e artiglieria israeliani hanno colpito la periferia del campo profughi di Nuseirat, sostenendo che gli obiettivi erano le infrastrutture militari del gruppo palestinese Hamas, compresi i lanciarazzi.

Ha aggiunto che la campagna militare è stata condotta dalla 162a divisione dell’esercito, dalla brigata di fanteria Nahal e da altre unità, oltre al supporto di fuoco navale.

Commentando l’operazione, il ministro delle Finanze di estrema destra Bezalel Smotrich ha detto che l’esercito israeliano deve intensificare le operazioni militari a Nuseirat e in altre parti dell’area di Deir al-Balah nella Striscia di Gaza centrale, così come nella città meridionale di Rafah.

Diversi paesi, compresi gli Stati Uniti, hanno esortato Israele ad abbandonare i piani per un’offensiva militare contro Rafah, che ospita quasi 1,4 milioni di palestinesi sfollati.

LEGGI: ​​La Corte Internazionale di Giustizia processerà Israele con l’accusa di apartheid? MEMO in conversazione con Victor Kattan

Israele ha intrapreso un’offensiva militare mortale contro la Striscia di Gaza dopo l’attacco transfrontaliero del 7 ottobre da parte del gruppo di resistenza palestinese Hamas, che ha ucciso meno di 1.200 persone.

Tuttavia, da allora, Haaretz  ha rivelato  che elicotteri e carri armati dell’esercito israeliano avevano effettivamente ucciso molti dei 1.139 soldati e civili che secondo Israele erano stati uccisi dalla Resistenza palestinese.

Da allora, più di 33.300 palestinesi sono stati uccisi e quasi 76.000 feriti tra la distruzione di massa e la carenza di beni di prima necessità.

Secondo le Nazioni Unite, la guerra israeliana, giunta ormai al 186° giorno, ha spinto l’85% della popolazione di Gaza allo sfollamento interno a causa della grave carenza di cibo, acqua pulita e medicine, mentre il 60% delle infrastrutture dell’enclave è stato danneggiato o distrutto.

Israele  è accusato  di genocidio davanti alla Corte internazionale di giustizia (ICJ) che, a gennaio, ha emesso una  sentenza provvisoria  che gli ha ordinato di fermare gli atti di genocidio e di adottare misure per garantire che venga fornita assistenza umanitaria ai civili a Gaza.

Sorgente: L’esercito israeliano lancia una nuova operazione militare nel centro di Gaza – Middle East Monitor