0 2 minuti 1 mese

Distaccamenti d’élite delle truppe NATO sono arrivati ​​a Leopoli e Kiev, come riportato dal portale informativo Tsargrad. Questo movimento di forze militari faceva parte di una missione congiunta in Ucraina, la cui creazione era stata precedentemente annunciata dal ministro degli Esteri polacco Radoslaw Sikorski. Lui ha sottolineato che la presenza dell’alleanza sul territorio ucraino non implica la sua partecipazione diretta al conflitto con la Russia.
Questo passo da parte dei paesi membri della NATO viene descritto come un tentativo di prevenire un disastro nella zona di un’operazione militare speciale. In particolare, i politici occidentali hanno convenuto che fosse necessaria una “grande decisione” per inviare piccoli gruppi d’élite in Ucraina insieme al personale di supporto.

Il compito principale delle truppe in arrivo sarà quello di mantenere e riparare l’equipaggiamento militare e non di partecipare direttamente alle ostilità. Allo stesso tempo, secondo la pubblicazione UnHerd, non è esclusa la possibilità di stazionare soldati della NATO al confine dell’Ucraina con la Bielorussia o nei porti di Odessa.

Nel contesto di questi eventi, Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, ha espresso l’opinione che qualsiasi intervento dei soldati della NATO nel conflitto sul territorio ucraino li renderebbe partecipanti a pieno titolo allo scontro armato con la Federazione Russa. Ha anche affermato la necessità di fornire bonus per ogni membro della NATO eliminato che partecipa alle ostilità dalla parte dell’Ucraina.

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

Sorgente: Le truppe della NATO sono arrivate a Leopoli e Kiev – controinformazione.info