0 5 minuti 5 mesi

Edizione del 18 gennaio 2024

Tutto pronto per il sì in parlamento all’autonomia differenziata, il prezzo pagato a Salvini per puntellare gli equilibri della destra. Si avvicina il vecchio progetto di secessione del ricco Nord, firmato dall’erede della prima Lega di Bossi e Gianfranco Miglio: il ministro Calderoli

L'ultimo Miglio
POLITICA

L’ultimo Miglio

Andrea Carugati

AUTONOMIATutto pronto per il sì in parlamento all’autonomia differenziata, il prezzo pagato a Salvini per puntellare gli equilibri della destra. Si avvicina il vecchio progetto di secessione del ricco Nord, firmato dall’erede della prima Lega di Bossi e Gianfranco Miglio: il ministro Calderoli 

COMMENTI

Progetto pericoloso, ma riflettiamo sulle piazze vuote

Massimo Villone

AUTONOMIAIn parallelo con la trattazione nell’aula del senato del disegno di legge Calderoli sull’autonomia differenziata si sono svolte manifestazioni di protesta in numerose città italiane. Dalle cronache locali traiamo una […]

«I soldi devono restare al Nord». Quel filo verde che parte dal Po
POLITICA

«I soldi devono restare al Nord». Quel filo verde che parte dal Po

Andrea Carugati

LA STORIACalderoli, l’ultimo giapponese del federalismo di Bossi. Negli anni 90 l’ampolla e la secessione, poi i saggi di Lorenzago partoriscono la devolution. Nel 2009 la Lega ci riprova col federalismo fiscale. Fino all’autonomia di oggi. Mentre Salvini parlava di immigrati e si alleava con Le Pen, lui è rimasto concentrato sul Nord

“Su Viareggio sentenza storica, condannati manager statali”
ITALIA

“Su Viareggio sentenza storica, condannati manager statali”

Riccardo Chiari

DISASTRI FERROVIARII familiari delle 32 vittime della strage soddisfatti a metà, imputati tutti colpevoli ma dovranno attendere altri due processi per chiudere i conti con la la più grande tragedia sulla rete ferroviaria italiana. “Come associazione Il Mondo che vorrei continueremo a batterci per la sicurezza, sia in ferrovia che in tutti i posti di lavoro”.

Wärtsilä ci ripensa: salvi 300 posti
LAVORO

Wärtsilä ci ripensa: salvi 300 posti

Marinella Salvi

FRIULI VENEZIA GIULIAAndare via dall’Italia significa dover pagare comunque gli stipendi per otto mesi e dover restituire i finanziamenti pubblici ottenuti in dieci anni


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.