0 1 minuto 8 mesi

“La manovra economica del governo è deludente. Non affronta i problemi strutturali dell’Italia. Non è chiaro quale sia l’intervento effettivo sulle pensioni. C’è una riduzione delle pensioni dei medici, un provvedimento sbagliato. Al contrario, il governo dovrebbe favorire categorie del pubblico impiego come i medici, gli insegnanti di matematica e quelli di inglese madrelingua, professionalità di cui siamo carenti”. Tommaso Monacelli, professore ordinario di Economia all’Università Bocconi, è critico sul disegno di legge di Bilancio approvato dal governo. “La manovra _ afferma Monacelli _ non contiene provvedimenti per la crescita. La riduzione del cuneo fiscale va in questa direzione, ma è finanziata solo per un anno. Per favorire la crescita bisogna prevedere interventi strutturali. Un anno non basta a stimolare consumi e investimenti”.


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.