0 2 minuti 7 mesi

Jimmy Carter presidente americano dal 1977-1981

intervista rilasciata nel 2009

“[…]Ciò che viene fatto ora ai palestinesi nel loro stesso territorio da parte delle potenze occupanti (Israele) è orrendo , .

Hanno tolto tutti i diritti umani fondamentali ai palestinesi, come è stato fatto in Sud Africa contro i neri.

E in questo libro dichiaro molto chiaramente che l’apartheid non è basata sul razzismo come lo è stato in Sud Africa, ma si basa sul desiderio di una minoranza di israeliani di acquisire terre.

Terre che appartengono ai palestinesi e devono rimanere loro.

Israele intende escludere i palestinesi dalle loro stesse proprietà e sottometterli in modo che non possano suscitare e dimostrare la loro disapprovazione per essere derubati delle loro stesse proprietà.

Questo è ciò che sta accadendo in Cisgiordania e la gente in questo paese, in America, non lo sa mai. Non ne hanno mai discusso. Non c’è dibattito a riguardo. Non c’è alcuna critica nei confronti di Israele in questo paese. La causa principale del conflitto è l’occupazione prolungata delle terre altrui. Da parte degli israeliani, e questa è una violazione diretta delle risoluzioni delle Nazioni Unite. È una violazione diretta della road map dei Quartetti internazionali, è una violazione diretta degli impegni che i leader israeliani hanno preso in passato a Camp David quando ero presidente, e a Oslo promettendo che Israele si sarebbe ritirato dai territori occupati. Non sono riusciti a farlo.”