0 2 minuti 3 mesi

 

23 novembre 2023 alle 10:02

Agricoltori palestinesi raccolgono le olive nel campo agricolo nel villaggio Turmus Ayya di Ramallah, Cisgiordania, il 18 novembre 2023 [Issam Rimawi/Anadolu Agency]

Le forze di occupazione e i coloni israeliani hanno effettuato un totale di 333 attacchi contro i raccoglitori di olive palestinesi dall’inizio della stagione nella prima settimana di ottobre, ha detto il capo della Commissione per la Resistenza al Muro e agli Insediamenti.

In un comunicato diffuso ieri, Moayed Shaaban ha affermato che le forze di occupazione israeliane hanno effettuato 139 attacchi, concentrati nei governatorati di Betlemme (40 attacchi), Nablus (36 attacchi) e Salfit (21 attacchi), mentre i coloni hanno effettuato 194 attacchi, concentrati nei governatorati di Nablus (74 attacchi), Salfit (33 attacchi) e Hebron (27 attacchi).

Ha sottolineato che le forze di occupazione e i coloni hanno impedito ai cittadini palestinesi di raggiungere un’area di 500.000 dunum (50.000 ettari) delle loro terre, oltre a 200.000 dunum (20.000 ettari) che l’occupazione aveva circondato con insediamenti, e 300.000 dunum (30.000 ettari) ettari) isolati dietro  il muro di separazione illegale .

“L’attuale stagione delle olive, che ha coinciso con l’aggressione globale dell’occupazione contro il nostro popolo in Cisgiordania e Gaza, è stata la più difficile e pericolosa degli ultimi decenni, dato lo sfruttamento della guerra da parte dei coloni per compiere i loro crimini, sostenuto da molte politiche e una legislazione che rafforza i casi di aggressione, terrorismo e restrizioni, in particolare la chiusura dei governatorati e la distribuzione di armi alle milizie colonialiste, e la loro costante sensazione di non essere ritenuti responsabili dei loro crimini”, ha aggiunto.

Sorgente: Ufficiale: 333 attacchi contro raccoglitori di olive palestinesi in Cisgiordania – Middle East Monitor