0 6 minuti 8 mesi

 

  • Ministero degli Esteri russo: l’attacco è stato un crimine scioccante e “disumanizzante”.
  • Il re Abdullah definisce l’attentato all’ospedale di Gaza un “massacro” e un “crimine di guerra” di cui non si può tacere

RIYADH: Martedì l’Arabia Saudita ha condotto una condanna globale dell’attacco aereo israeliano contro un ospedale di Gaza che ha ucciso centinaia di persone.

Il Regno ha condannato nei “termini più forti” un attacco aereo israeliano che martedì ha ucciso circa 500 palestinesi in un ospedale di Gaza City pieno di pazienti e sfollati.

“L’Arabia Saudita respinge categoricamente questo brutale attacco, che costituisce una flagrante violazione di tutte le leggi e norme internazionali, compreso il diritto umanitario internazionale”, ha affermato il ministero degli Esteri.

Il ministero ha anche denunciato Israele per i suoi “continui attacchi contro i civili nonostante i numerosi appelli internazionali” a cessarli.

“Questo pericoloso sviluppo costringe la comunità internazionale ad abbandonare i doppi standard e la selettività nell’applicazione del diritto umanitario internazionale quando si tratta delle pratiche criminali israeliane. Richiede una posizione seria e ferma per fornire protezione ai civili indifesi”, si legge in una nota del Ministero.

Il Regno ha inoltre sottolineato la necessità di aprire immediatamente corridoi sicuri per consegnare cibo e medicine ai civili intrappolati a Gaza, e ha affermato di ritenere le forze israeliane pienamente responsabili della loro continua violazione di tutte le norme e leggi internazionali.

Mercoledì il ministero degli Esteri russo ha affermato che l’attacco all’ospedale di Gaza è stato un crimine scioccante, aggiungendo che Israele dovrebbe fornire immagini satellitari per dimostrare che non è stato coinvolto nell’attacco.

La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha dichiarato a Radio Sputnik che l’attacco è stato un crimine scioccante e “disumanizzante”.

Ecco alcune delle altre reazioni globali al brutale sciopero:

Martedì il presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma: “Condanno con la massima fermezza il bombardamento israeliano” su un ospedale di Gaza, definendolo una “chiara violazione della legge internazionale”.

Le autorità sanitarie palestinesi hanno affermato che le morti nell’ospedale di Gaza sono state causate da un attacco aereo israeliano, ma l’esercito israeliano ha attribuito la colpa al mancato lancio di un razzo da parte di un gruppo militante palestinese.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha affermato martedì che “nulla può giustificare il fatto di prendere di mira i civili” dopo l’attacco mortale a un ospedale di Gaza e ha chiesto l’accesso umanitario alla fascia costiera “senza indugio”.

“Niente può giustificare uno sciopero contro un ospedale. Niente può giustificare il fatto di prendere di mira i civili. La Francia condanna l’attacco all’ospedale Al-Ahli Arabi di Gaza che ha causato tante vittime palestinesi. Noi pensiamo a loro”, ha scritto su X.

“L’accesso umanitario alla Striscia di Gaza deve essere aperto senza indugio”.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres è rimasto “inorridito” dall’attacco mortale contro un ospedale di Gaza, ha detto martedì in un post sui social media.

“Il mio cuore è con le famiglie delle vittime. Gli ospedali e il personale medico sono protetti dal diritto internazionale umanitario”, ha affermato Guterres nel messaggio su X.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno condannato fermamente l’attacco israeliano in una dichiarazione del ministero degli Esteri affermando che “esprime il suo profondo rammarico per la perdita di vite umane e esprime le sue condoglianze alle famiglie delle vittime, augurando una rapida guarigione per tutti i feriti”.

Ha sottolineato “la necessità di una cessazione immediata delle ostilità e di garantire che i civili e le istituzioni civili non siano presi di mira”.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno invitato la comunità internazionale a intensificare gli sforzi per raggiungere un cessate il fuoco immediato per prevenire ulteriori perdite di vite umane.

Martedì il Kuwait “ha condannato e denunciato con forza il barbaro attacco aereo delle forze di occupazione israeliane contro l’ospedale Baptist Al-Ahli nella Striscia di Gaza, dove sono stati uccisi centinaia di civili innocenti”, ha detto l’agenzia di stampa statale.

“L’attacco delle forze di occupazione agli ospedali e alle strutture pubbliche costituisce una violazione del diritto umanitario internazionale”, si legge in una dichiarazione del Ministero degli Esteri.

Anche l’Organizzazione per la cooperazione islamica ha denunciato l’attacco.

Il capo dell’OIC Hissein Taha ha considerato l’attacco un “crimine di guerra” e un “crimine contro l’umanità”, ha affermato l’OIC su X.

Taha ha ritenuto l’occupazione israeliana responsabile dei suoi crimini, delle pratiche terroristiche e dei brutali attacchi contro il popolo palestinese, che contraddicono tutti i valori umani e costituiscono una flagrante violazione del diritto umanitario internazionale.

Sorgente: Saudi Arabia leads condemnation of Israeli airstrike on Gaza hospital that killed hundreds