0 6 minuti 8 mesi

Gli attacchi sempre più intensi di Israele a Gaza per quella che ha definito la “prossima fase della guerra” probabilmente coinvolgeranno più forze militari regionali, come Hezbollah libanese, nel conflitto che dura da più di due settimane, oltre ad aumentare le ricadute. Il rischio e l’intensificazione del sentimento anti-israeliano in tutto il mondo, prevedono gli esperti cinesi, mentre il vertice di pace del Cairo mirato ad allentare la tensione si è concluso senza alcun risultato. Un’escalation delle operazioni militari israeliane a Gaza potrebbe vedere gli Stati Uniti impantanati in un’altra crisi in Medio Oriente, hanno detto gli esperti cinesi, mentre gli Stati Uniti stanno inviando ulteriori sistemi di difesa aerea nella regione e aiutando Israele ad abbattere missili e droni. Mentre Washington viene trascinata sempre più nel conflitto, la sua attenzione sulla strategia Asia-Pacifico potrebbe diluirsi, dicono gli esperti. Il portavoce militare israeliano, il contrammiraglio Daniel Hagari, ha detto ai giornalisti sabato sera che Israele prevede di intensificare i suoi attacchi contro la Striscia di Gaza a partire da sabato come preparazione per la prossima fase della sua guerra contro Hamas. Alla domanda su una possibile invasione di terra a Gaza, Hagari ha detto che l’esercito sta cercando di creare in anticipo le condizioni ottimali.”Da oggi aumentiamo gli scioperi e riduciamo al minimo il pericolo”, ha detto Hagari ai giornalisti, il che viene visto come un chiaro segnale di un’imminente incursione di terra. Israele non ha offerto alcuna tempistica per la possibile offensiva di terra su Gaza, ma i funzionari militari hanno ripetutamente detto alle truppe che un’incursione è imminente. Il capo di stato maggiore militare israeliano, Herzl Halevi, ha detto sabato ai comandanti delle forze di difesa israeliane che l’esercito avvierà un’operazione per “distruggere” Hamas.Mentre il conflitto si trascina già da più di due settimane, la crisi umanitaria a Gaza ha attirato l’attenzione del mondo. Il Ministero della Sanità palestinese ha dichiarato sabato durante una conferenza stampa che il bilancio delle vittime a Gaza ha raggiunto quota 4.385 – inclusi 1.756 bambini e 967 donne – oltre a 13.561 feriti. Il 70% delle vittime sono donne, bambini e anziani, ha detto il portavoce del ministero.Un soldato israeliano è visto nella posizione di un obice semovente schierato nel nord di Israele, al confine con il Libano, il 18 ottobre 2023. Mercoledì Hezbollah libanese ha dichiarato di aver lanciato diversi attacchi contro obiettivi israeliani con missili guidati. In una dichiarazione, il gruppo militante sciita ha affermato di aver preso di mira tre siti israeliani con missili, tra cui un centro per soldati israeliani e un sistema di sorveglianza e ricognizione a sud di Al-Manara, nel nord di Israele, “causando diverse vittime”. (Foto: Xinhua)Effetti di ricaduta È possibile che altre forze militari nella regione, come gli Hezbollah libanesi, possano essere coinvolte se Israele intensificherà il suo attacco a Gaza nel prossimo futuro, ha detto al Global Times Tian Wenlin, ricercatore presso il China Institutes of Contemporary International Relations. . Ha detto che se Israele intensificasse le sue operazioni militari, Hezbollah potrebbe usare l’operazione di terra israeliana a Gaza, che probabilmente provocherà più morti e una crisi umanitaria più grave, come scusa per farsi coinvolgere.Tian ha messo in guardia dal pericolo che il conflitto israelo-palestinese si estenda alla regione più ampia se si verificasse uno scenario del genere. Un alto funzionario di Hezbollah ha promesso che Israele pagherà un prezzo elevato se inizierà un’offensiva di terra nella Striscia di Gaza e ha detto sabato che il suo gruppo militante con sede in Libano è già “nel cuore della battaglia”, ha riferito AP.Allo stesso tempo, leader e rappresentanti mondiali hanno partecipato sabato al vertice di pace del Cairo, nella speranza di allentare il conflitto, anche se non vi è stata alcuna svolta, hanno riferito i media.  I leader arabi presenti all’incontro hanno condannato il bombardamento israeliano di Gaza mentre i funzionari europei hanno affermato che i civili dovrebbero essere protetti, ma non erano presenti partecipanti israeliani né alti funzionari statunitensi.Intervenendo al vertice, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha lanciato un appello per “un cessate il fuoco umanitario adesso”. Ha sottolineato tre aspetti fondamentali per contribuire a mitigare la crisi: “Aiuti umanitari immediati, senza restrizioni e prolungati per i civili assediati a Gaza. Liberazione immediata e incondizionata di tutti gli ostaggi a Gaza. E sforzi immediati e dedicati per prevenire la diffusione della violenza, che sta aumentando il rischio di ricadute.”La Cina è preoccupata per l’escalation del conflitto israelo-palestinese e condanna tutte le azioni che danneggiano i civili e violano le leggi internazionali, ha affermato sabat

Sorgente: Gli attacchi sempre più intensi di Israele a Gaza probabilmente coinvolgeranno più forze militari nei conflitti: esperti – Global Times