0 4 minuti 4 mesi

Nablus, 26/10/2023

Tayeed Dibie – Tanweer Forum

Dalle ostilità di Israele del 7 ottobre scorso, la violenza da parte dell’esercito di occupazione e dai coloni in Cisgiordania e nei territori occupati da 1967 ha avuto un impennata.

Dal 7 ottobre Israele ha ucciso 104 palestinesi inclusi 33 bambini portanto il numero di minori uccisi da Israele nel 2023 a 73.

I coloni presenti nei territori occupati hanno aumentato la violenza verso i cittadini palestinesi, dal 7 ottobre i coloni hanno attaccato il villaggio di Qusra a sud di Nablus in Cisgiordania uccidendo 4 persone compreso 2 minorenni, due giorni successivi durante il funerale per la loro morte i coloni israeliani hanno attaccato il corteo e ucciso 2 persone in lutto.

Secondo la Commissione palestinese per i prigionieri e gli ex detenuti, dal 7 ottobre l’occupazione israeliana ha lanciato una campagna di arresti di massa, così il numero di detenuti dal 7 ottobre al 25 ottobre ha raggiunto i 1.380 detenuti.

Le forze di occupazione usano una violenza eccessiva durante gli arresti, vandalizzando il contenuto delle loro case e picchiandoli davanti alle loro famiglie. Oltre ad abusare dei 5.400 prigionieri precedentemente rinchiusi nelle carceri dell’occupazione, dal 7 ottobre ha tagliato loro l’acqua e l’elettricità, li ha privati ​​delle visite familiari o delle visite mediche. Anche i loro vestiti sono stati confiscati e hanno tenuto un pezzo di ricambio per ogni detenuto.

Israele ha annunciato la morte di due detenuti entro 24 ore, Omar Daraghmeh, 58 anni, e Arafat Hamdan, 25 anni, entrambi arrestati dopo il 7 ottobre. Ciò avverte che esiste un pericolo reale per la vita dei detenuti nelle carceri israeliane, finora Israele si rifiuta di consegnare i loro corpi alle famiglie.

Nablus, 26 ottobre 2023

Tayeed Dibie (Tanweer Forum)

Since Israel’s war on the Gaza Strip on 7 October, violence has increased from the Israeli army and settlers living in resistance settlements on Palestinian land occupied since 1967. Israel killed 104 Palestinians, including 33 children, bringing the number of children killed by Israel in the occupied West Bank since the beginning of 2023 to 73. Since the seventh of October, settler violence against Palestinian citizens has increased, on the tenth of October, settlers attacked the village of Qusra, south of Nablus in the West Bank, killing 4 people, including two children, and the next day during the funeral of the dead, the settlers themselves attacked the funeral and killed two mourners.

According to the Palestinian Commission for Prisoners and Ex-Detainees Affairs, since the seventh of October, the Israeli occupation has launched a campaign of mass arrests, as the number of detainees since October 7 to , October 25, reached 1380 detainees.

The occupying forces use excessive violence during arrests, vandalizing the contents of their homes and beating them in front of their families. In addition to abusing the 5,400 prisoners previously in the occupation prisons, since October 7, it cut off water and electricity from them, deprived them of family visits or visiting the doctor, Even their clothes were confiscated and they kept one spare part for each detainee.

More seriously, Israel announced the deaths of two of the detainees within 24 hours, Omar Daraghmeh, 58, and Arafat Hamdan, 25, both arrested after 7 October. This warns that there is a real danger to the lives of the detainees in Israeli prisons and so far Israel refuses to hand over their bodies to their families.