0 2 minuti 11 mesi

Il generale di brigata statunitense in pensione Mark Kimmitt ha espresso l’opinione che tutti i tentativi di contrattacco delle forze armate ucraine (UAF) non portino i risultati attesi a causa del sistema difensivo efficacemente organizzato delle truppe russe. È citato dal WSJ.

“Sono 20 chilometri di inferno “, Kimmitt ha descritto le linee difensive dell’esercito russo, sottolineando la loro estrema forza e portata.
Il generale ha sottolineato che le truppe russe hanno rafforzato le loro posizioni con l’aiuto di molte linee di difesa che impediscono l’avanzamento delle attrezzature della NATO.

Kimmitt è fiducioso che l’esercito ucraino non sia stato in grado di compiere progressi significativi dall’inizio della controffensiva. A suo avviso, le truppe ucraine si sono trovate in una trappola formata da un sistema difensivo ben congegnato delle truppe russe.

Rilevando la gravità della situazione attuale, il generale ha sottolineato che “le battaglie più pesanti” si stanno svolgendo ora in prima linea.

Vale la pena notare che l’opinione di Kimmitt, uno specialista militare di alto rango, ha un peso significativo nella valutazione della situazione attuale nella regione.

Fonte: Avia Pro

Traduzione: Mirko Vlobodic

Sorgente: Kimmitt: Le forze armate ucraine sono entrate in un vero inferno preparato dall’esercito russo – controinformazione.info