0 3 minuti 1 anno

Il ministro dell’Istruzione e del Merito scarica sulle città di centrosinistra le colpe del caro affitto che grava sugli studenti. Ma il ministro dov’era mentre il suo governo votava a dicembre l’azzeramento del fondo nazionale affitti?

Problema del caro affitti per gli studenti mentre la loro protesta si allarga a macchia d’olio? Colpa della sinistra. Il ministro all’Istruzione e al Merito Giuseppe Valditara è un fenomeno che andrebbe studiato con attenzione. Ha le risposte a tutte le domande, la risposta è sempre la stessa ed è sbagliata.

«Io credo che il problema del caro affitti sia grave ma tocca le città governate dal centrosinistra. Nelle città dove ci sono gli accampamenti degli studenti non sono state attivate dalle giunte comunali politiche a favore dei giovani e degli studenti per offrire loro un panorama abitativo decoroso», ha detto ieri Valditara.

Se la prende perfino la sua alleata, la ministra all’Università forzista Annamaria Bernini. L’Ansa parla di “irritazione” per l’uscita di Valditara, ritenuta “controproducente al raggiungimento di una soluzione efficace e il più possibile condivisa del problema”. La strada da percorrere, dicono dallo staff di Bernini, “deve essere quella del dialogo e del coinvolgimento di tutti”. E la ministra è decisa a proseguire su questa linea “senza alimentare inutili polemiche”.

“Qui ci sono due possibilità, o quella del ministro Valditara è una battuta, peraltro riuscita male, oppure è frutto di una riflessione. Se è frutto di una riflessione profonda, credo che con questa affermazione il ministro Valditara illumini il Paese rispetto a quello che lui è”, risponde il sindaco di Milano Beppe Sala. “Se è una battuta, rispondo con una battuta: magari è così perché gli studenti hanno più voglia di stare nelle città di centrosinistra che non di centrodestra perché accolgono la loro complessità e le loro problematiche”, aggiunge il primo cittadino milanese. “Valditara scarica sulle città di centrosinistra le colpe del caro affitto che grava sugli studenti. Come se dipendesse dai sindaci! Ma il ministro dov’era mentre il suo governo votava a dicembre l’azzeramento del fondo nazionale affitti? Non c’è limite alla vergogna”, dice il sindaco di Firenze Nardella. Per Gualtieri quello di Valditara “è uno scaricabarile penoso, vorrei evitare di scadere a un livello così basso. Tutte le istituzioni dovrebbero fare la loro parte e affrontare questo problema. Tra l’altro gli studentati non sono nemmeno competenza dei Comuni”.

Mentre da noi si svolgeva questo teatrino a Strasburgo Lega e Fdi si sono astenuti sulla Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne. Sarà colpa della sinistra. Sicuro.

Sorgente: Il meraviglioso mondo di Valditara | Left


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.