0 4 minuti 10 mesi

Le guardie iraniane sequestrano una petroliera nel Golfo di Oman: US Navy

L’Iran ha sequestrato una petroliera battente bandiera delle Isole Marshall nel Golfo di Oman mentre era in transito in acque internazionali, ha detto la Marina degli Stati Uniti. (File/AFP)
URL breve
Aggiornato 54 secondi fa
  • L’esercito iraniano ha dichiarato di aver sequestrato la petroliera nel Golfo di Oman dopo che si è scontrata con una barca iraniana, ferendo diversi membri dell’equipaggio

WASHINGTON: Giovedì, il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche dell’Iran ha sequestrato una petroliera nel Golfo di Oman, ha detto la Marina degli Stati Uniti, nell’ultimo incidente del genere in una rotta marittima commercialmente vitale.
Le acque in cui è stata sequestrata la nave, vicino allo Stretto di Hormuz, sono un punto di strozzatura per almeno un terzo del petrolio marittimo mondiale.
La “petroliera Advantage Sweet, battente bandiera delle Isole Marshall, è stata sequestrata dalla Marina del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche iraniane mentre transitava in acque internazionali nel Golfo di Oman”, ha dichiarato in una nota la Quinta Flotta statunitense con base in Bahrain.
“Il governo iraniano dovrebbe rilasciare immediatamente la petroliera”, ha aggiunto, criticando le “continue molestie di Teheran nei confronti delle navi e l’interferenza con i diritti di navigazione nelle acque regionali”.

L’esercito iraniano ha affermato di aver sequestrato la petroliera nel Golfo di Oman dopo che si è scontrata con una barca iraniana, ferendo diversi membri dell’equipaggio, hanno riferito i media statali iraniani.
“Una petroliera battente bandiera delle Isole Marshall è stata sequestrata dalla forza navale dell’esercito iraniano nel Golfo Persico dopo essersi scontrata con una nave iraniana nel Golfo di Oman e aver cercato di fuggire”, si legge nella dichiarazione dell’esercito.
“Due membri dell’equipaggio della barca sono dispersi e diversi sono rimasti feriti a causa della collisione della nave con la barca”.
La US Navy non ha specificato il proprietario della nave o la sua destinazione.
L’Iran e gli Stati Uniti si sono scambiati negli ultimi anni una serie di incidenti nelle sensibili acque del Golfo.
Il sequestro di giovedì è solo l’ultimo incidente nello Stretto di Hormuz dove le navi sono state misteriosamente attaccate, i droni abbattuti e le petroliere sequestrate.
“Negli ultimi due anni, l’Iran ha sequestrato illegalmente almeno cinque navi mercantili che navigavano in Medio Oriente”, ha affermato la Marina degli Stati Uniti.
Nel luglio 2019, le Guardie rivoluzionarie hanno sequestrato la petroliera battente bandiera britannica Stena Impero nello stesso corso d’acqua per presunto speronamento di un peschereccio e l’hanno rilasciata due mesi dopo.
Le tensioni sono aumentate dal 2018, quando l’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ritirato gli Stati Uniti da un accordo multinazionale che aveva congelato il programma nucleare iraniano e imposto sanzioni paralizzanti alla sua economia.

Sorgente: Le guardie iraniane sequestrano una petroliera nel Golfo di Oman: US Navy