0 1 minuto 11 mesi

Un video, diffuso sui social media in Messico, mostra gli agenti dell’Istituto Nazionale delle Migrazioni di Ciudad Juarez che vanno via mantenendo bloccate le uscite dopo lo scoppio dell’incendio in un centro di detenzione per migranti. Questo comportamento avrebbe causato il bilancio di 39 morti e 29 feriti e questo spiega perché il numero delle vittime corrisponde esattamente al totale delle 68 persone che si trovavano in stato di detenzione. Nel video di soli 32 secondi si può vedere che i migranti si trovavano all’interno delle celle, dove poi hanno iniziato a manifestare. Dopo poco, fiamme e fumo denso si alzano da una delle celle, mentre qualcuno cerca invano di aprire uno dei cancelli bloccati.

guarda il video cliccando il link sotto riportato

Sorgente: Strage di migranti in Messico, video inchioda sorveglianti: abbandonano il centro lasciandoli bloccati dopo lo scoppio di un incendio – La Stampa