0 2 minuti 1 anno

di Alessandro Bianchi

 

Continua la lunga e paziente marcia de l’AntiDiplomatico contro la censura di Facebook.Per chi volesse seguire le assurde motivazioni alla base della chiusura prima, e “shadow banning” poi, che colpisce la nostra testata regolarmente registrata, vi rimandiamo ai precedenti approfondimenti (qui, qui e qui). Non ci torniamo oltre.Nei giorni scorsi i legali de l’AntiDiplomatico hanno inviato lettera formale di diffida a Facebook Italia e Facebook Ireland (in versione inglese).Vi pubblichiamo l’ultima pagina con le nostre richieste formali e precise.La nostra pagina ufficiale da 150 mila utenti è in regime di shadow banning dal 3 gennaio scorso con i nostri post oscurati per esplicita ammissione del social Usa, attraverso l’azione di “fact checking indipendente” della testata giornalistica Open e in particolare del signor Puente.

Sorgente: La lunga marcia de l’AntiDiplomatico contro la censura di Open: la lettera di diffida formale a Facebook – DALL’ITALIA – L’Antidiplomatico