0 2 minuti 1 anno

 10 OTTOBRE 2022

Le scuole palestinesi ad Anata e il campo profughi di Shu’fat, nella Gerusalemme occupata in Cisgiordania, hanno deciso di chiudere a causa delle continue invasioni e assedi israeliani.

I comitati dei genitori ad Anata e nel campo profughi di Shu’fat hanno tenuto una riunione domenica sera e hanno deciso di chiudere temporaneamente le scuole a causa dei gravi rischi per la vita dei bambini, degli insegnanti e del personale, a causa delle continue offensive e invasioni israeliane.

I Comitati hanno affermato che la chiusura della scuola si applica a tutte le scuole della città di Anata e del campo profughi di Shu’fat, aggiungendo che la decisione è stata presa dopo 24 ore di assedio e invasioni israeliane che sono ancora in corso.

L’esercito israeliano ha anche isolato Anata e Shu’fat, impedendo ai palestinesi di entrare o uscire da loro, oltre alle continue invasioni e perquisizioni violente di case ed edifici.

Le invasioni sono state accolte da massicce proteste mentre i soldati hanno sparato molti proiettili veri, proiettili d’acciaio rivestiti di gomma, bombe a gas e granate a concussione.

L’esercito israeliano ha deciso di isolare Shu’fat e Anata dopo che due ufficiali israeliani sono rimasti feriti in un attentato a fuoco vicino a Shu’fat, prima che l’esercito israeliano avviasse una massiccia campagna di ricerca nell’area, invadesse le case e rapisse molti palestinesi.

Atta Awisat- Fotografia

Sorgente: Le scuole di Shu’fat e Anata sono state chiuse a causa delle continue invasioni israeliane – – Notizie IMEMC