0 2 minuti 2 anni

 

Venerdì, i soldati israeliani hanno attaccato la processione settimanale a Kufur Qaddoum, a est della città di Qalqilia, nel nord della Cisgiordania, e hanno sparato a undici palestinesi, tra cui un bambino, e molti hanno sofferto gli effetti dell’inalazione di gas lacrimogeni.

La processione è iniziata nel pomeriggio quando i palestinesi si sono radunati nel centro della città e hanno marciato cantando contro l’occupazione israeliana in corso, l’escalation e le attività coloniali illegali.

I soldati hanno invaso Kufur Qaddoum e hanno attaccato i manifestanti con proiettili veri, proiettili d’acciaio rivestiti di gomma, bombe a gas e granate a concussione.

Fonti mediche hanno detto che i soldati hanno sparato a un bambino, 13 anni, con un proiettile vivo nella coscia, e dieci palestinesi con proiettili d’acciaio rivestiti di gomma. Molti palestinesi hanno subito gli effetti dell’inalazione di gas lacrimogeni.

Venerdì scorso, i soldati hanno sparato a nove palestinesi, tra cui un bambino , con proiettili d’acciaio ricoperti di gomma e hanno causato a dozzine di subire gli effetti dell’inalazione di gas lacrimogeni durante la processione settimanale a Kufur Qaddoum, a est della città di Qalqilia, nel nord della Cisgiordania.

I palestinesi hanno tenuto  processioni settimanali a Kufur Qaddoum  negli ultimi diciotto anni, chiedendo all’esercito di riaprire la strada principale del villaggio che i soldati hanno bloccato per consentire un facile accesso ai colonizzatori illegali che guidano da e verso la colonia illegale di Kedumim costruita su terre palestinesi rubate.

Sorgente: Including A Child, Israeli Soldiers Shoot Eleven Palestinians In Kufur Qaddoum – – IMEMC News


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.