Edizione il manifesto del 17.05.2022

Edizione il manifesto del 17.05.2022

17 Maggio 2022 0 Di Luna Rossa

 

In Sardegna scatta l’operazione «Mare aperto», mega-esercitazione Nato a ridosso di alcune delle spiagge più note. Lega, M5S e sinistra dicono no all’invio di nuove armi, ma il voto non è previsto. Sanzioni Ue al palo, mentre forse è svolta per Azovstal. Reportage da Severodonetsk

Italia

Il fronte sardo

Costantino Cossu

In Sardegna scatta l’operazione «Mare aperto», mega-esercitazione Nato a ridosso di alcune delle spiagge più note. Lega, M5S e sinistra dicono no all’invio di nuove armi, ma il voto non è previsto. Sanzioni Ue al palo, mentre forse è svolta per Azovstal. Reportage da Severodonetsk

Commenti

Guerra ucraìna, il sogno oppure l’incubo

Luigi Ferrajoli

C’è il rischio di un conflitto nucleare. Urge, secondo la Carta Onu, che le potenze occidentali affianchino l’Ucraina in un negoziato con vera volontà di pace e con lo spirito di Helsinki ’75

STATI UNITI

Strage suprematista a Buffalo: «Gendron voleva ucciderne di più»

Marina Catucci

Mass shooting in diretta su Twitch. Dieci vittime afroamericane. La governatrice Hochul fa appello ai social media: «Togliete i contenuti razzisti». Negli ultimi anni il terrorismo interno, per lo più bianco e anti-musulmano, ha subito una crescita vertiginosa

Renzi, un «Mostro» con il dente avvelenato
Politica

Renzi, un «Mostro» con il dente avvelenato

Mario Di Vito

Dall’inizio alla fine Renzi ripete spesso che lui si sta limitando a riportare fatti oggettivi, ma tra le pagine de Il mostro i cosiddetti fatti sono sempre in secondo piano rispetto alle sue valutazioni.

Il lunedì nero dei magistrati
Politica

Il lunedì nero dei magistrati

Andrea Fabozzi

Un’altra tappa della crisi della magistratura. Alla giornata di sciopero contro la riforma del Csm e dell’ordinamento giudiziario, criticata dalla grande maggioranza delle toghe, aderisce meno di un magistrato su due. Nessuna fiducia nella possibilità che il parlamento ascolti la protesta e corregga il disegno di legge

Nel cuore di tenebra di Lugansk
Reportage

Nel cuore di tenebra di Lugansk

Sabato Angieri

L’umanità martoriata della città di confine di Severodonetsk si racconta da dentro un rifugio. Senza acqua, luce, gas, e attraversata da divisioni ideologiche incolmabili

Alla scoperta della lingua nascosta degli scimpanzé
Cultura

Alla scoperta della lingua nascosta degli scimpanzé

Andrea Capocci

Un gruppo di ricercatori ha trascorso un anno nella foresta della Costa d’Avorio per registrare le comunicazioni tra gli scimpanzé. Uno studio ora rivela la complessità del linguaggio usato dalle scimmie più simili a noi

Le note dolcissime della bicicletta di Bartali
Visioni

Le note dolcissime della bicicletta di Bartali

Dino Villatico

Intorno al racconto sulla vita del campione, Marcello Panni ha costruito il suo melologo andato in scena, diretto da lui stesso a capo dell’Ensemble Roma Sinfonietta, all’Auditorio Ennio Morricone della Facoltà di Lettere dell’Università di Tor Vergata

Ci mancherà il suo «pragmatismo militante»
Commenti

Ci mancherà il suo «pragmatismo militante»

Gaetano Azzariti

L’ultimo appello, sottoscritto assieme a molti altri autorevoli giuristi, è stato quello contro la ventilata candidatura di Silvio Berlusconi alla Presidenza della Repubblica, candidatura promossa anche attraverso l’inserzione sulle pagine dei giornali.

Tacciano le armi. Appello per la pace contro la guerra
Commenti

Tacciano le armi. Appello per la pace contro la guerra

***

La dura presa di posizione dei vari paesi, contraria ai tentativi di portare i paesi belligeranti a una trattativa di pace e favorevole invece alle sanzioni economiche contro la Russia e all’invio di armi all’Ucraina, ha fatto in modo che lo scontro militare sia osservato con una sorta di tifo da stadio. Tutto ciò impedisce una discussione chiara e comprensibile che possa portare al cessate il fuoco ed alla pace.

Armi da fuoco, il nodo non è solo il “lupo solitario”
Commenti

Armi da fuoco, il nodo non è solo il “lupo solitario”

Giorgio Beretta

Luca Traini – a cui il suprematista di Buffalo dice di essersi ispirato – ottenne la licenza di “tiro sportivo” in diciotto giorni. Quanti altri come lui, animati da ideologie nazifasciste, ce ne sono in Italia? Nessuno lo sa. E, come lui, potrebbero essere tutti legalmente armati.

Sorgente: Edizione il manifesto del 17.05.2022