LIVE: Zelensky dice di essere pronto ai negoziati con la Russia | News | teleSUR English

LIVE: Zelensky dice di essere pronto ai negoziati con la Russia | News | teleSUR English

20 Marzo 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Le delegazioni russa e ucraina dovrebbero riprendere i colloqui online il 21 marzo, secondo quanto riportato domenica dal media Ukrainiskaya Pravda.

Domenica, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è detto pronto per i negoziati con il presidente russo Vladimir Putin. “Sono pronto per i negoziati con lui. Sono stato pronto negli ultimi due anni e penso che… senza negoziati non possiamo porre fine a questa guerra”.

Ha inoltre aggiunto che “Se c’è solo l’uno per cento di possibilità per noi di fermare questa guerra, penso che dobbiamo cogliere questa possibilità”.   

“Ci sono compromessi per i quali non possiamo essere pronti come stato indipendente”, ha detto Zelensky, aggiungendo che questi includono “qualsiasi compromesso relativo alla nostra integrità territoriale e alla nostra sovranità”.

In conclusione, ha detto che “devono usare qualsiasi formato, qualsiasi possibilità per avere la possibilità di negoziare, la possibilità di parlare con Putin. Ma se questi tentativi falliscono, significherebbe che questa è una terza guerra mondiale”.

Alludendo all’operazione dell’esercito russo in Ucraina come avente implicazioni globali, ha considerato la possibilità che la terza guerra mondiale “potesse essere già iniziata”. “Nessuno sa se potrebbe essere già iniziata. E qual è la possibilità di questa guerra se l’Ucraina cadrà, nel caso l’Ucraina lo farà? È molto difficile da dire”, ha detto Zelensky all’epoca.

Le delegazioni russa e ucraina dovrebbero riprendere i colloqui online il 21 marzo, secondo quanto riportato domenica dal media Ukrainiskaya Pravda.

“Un incontro online tra le delegazioni ucraina e russa è previsto per il 21 marzo”, si legge, citando fonti di alto rango.

La Russia distrugge una base militare nell’Ucraina nordoccidentale

Domenica, il ministero della Difesa russo ha riferito della distruzione di una base militare ucraina nella regione di Zhitomir al confine con la Bielorussia.

Nel suo rapporto regolare, il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha affermato che nell’operazione, l’aviazione ha utilizzato missili ipersonici Kinzhal, il cui utilizzo nel conflitto ucraino è stato annunciato per la prima volta sabato.

L’esercito russo ha riferito che la Marina russa ha lanciato missili da crociera Kalibr dal Mar Nero per distruggere diverse officine di riparazione di veicoli blindati dell’esercito ucraino.

Nel frattempo, un grande deposito di carburante e lubrificanti nella regione meridionale di Nikolayev è stato distrutto dai missili lanciati dal Mar Caspio.

Da sabato notte, 62 obiettivi militari sono stati colpiti in Ucraina, inclusi tre posti di comando, un lanciarazzi multiplo, due depositi di armi e munizioni e 52 punti di concentrazione di attrezzature militari, ha riassunto Igor Konashenkov.

Sorgente: LIVE: Zelensky Said That He Is Ready for Negotiations With Russia | News | teleSUR English

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot