il manifesto del 26.01.2022 – il manifesto

il manifesto del 26.01.2022 – il manifesto

26 Gennaio 2022 0 Di Luna Rossa

La corsa al Colle di Draghi minata dalla sua maggioranza. La destra presenta una rosa di candidati di bandiera e tiene coperta la carta Casellati. Conte minaccia intese con Salvini e insieme a Franceschini e altri pezzi del Pd spinge Letta ad accantonare SuperMario. I giallorossi chiedono un vertice di tutti per trovare un nome «condiviso». Crescono le chance di Casini

Economia

A Roma il progetto di un Welfare di comunità contro le mafie

Mario Pierro

Il prossimo 17 marzo centinaia di associazioni parteciperanno ai lavori di un forum per riconsegnare alla città decine di beni immobili anche di pregio che sono stati sequestrati alla criminalità organizzata nella capitale. Libera: a Roma ci sono 94 clan. Il sindaco Gualtieri promette “una strategia che svilupperemo con le associazioni”

CRISI UCRAINA

Francia e Germania provano a rilanciare gli accordi di Minsk

Anna Maria Merlo

Macron ha incontrato Scholz e sentirà Putin. Oggi vertice con la Russia sul Formato Normandia nato dopo la guerra nel Donbass. Gli europei – che non ritirano le famiglie dei diplomatici – sorpresi dalle nuove prese di posizione Usa contro Mosca: allerta militare, blocco export di tecnologie, stop uso del dollaro. Penalizzano l’Ue

Russia-Ucraina. Israele tra due fuochi, Putin manda segnali

Michele Giorgio

Legato da buoni rapporti con Russia e Ucraina, Israele cerca di mantenersi neutrale. Non basta al Cremlino che ha ordinato alla sua aviazione di pattugliare le frontiere della Siria. Un passo che potrebbe limitare i pesanti raid aerei che Israele compie indisturbato nel paese arabo confinante

«Noi Saharawi senza scelta»

Stefano Mauro

Gli esiti della guerra riaccesa dal Marocco, l’inerzia Onu, la lotta di un popolo intenzionato a difendersi con ogni mezzo. Parla il leader della Rasd e del Fronte Polisario, Brahim Ghali

Cultura

Intrecci famigliari e geometrie variabili

Simon Levis Sullam

«Il giardino dei Finzi-Contini» compie i suoi primi sessant’anni. Il romanzo è divenuto un luogo della memoria non solo dell’ebraismo italiano, ma del nostro paese nel ’900

Morricone, lezioni di violino e orchestra

Fabio Francione

Un omaggio al grande compositore accreditato al violinista Marco Serino, accompagnato dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento diretta da Andrea Morricone

Il governo chiede di alzare i limiti della Commissione Ue

Federica Butera

La Commissione propone che da qui al 2030 possano essere costruite nuove centrali a gas, in sostituzione di quelle a carbone, a patto che le emissioni nel corso di 20 anni non superino 270 g CO2/kWh o 550 kg CO2/kW all’anno

Tassonomia Europea, lobby energetiche e spregio del principio di precauzione

Mario Agostinelli

La classificazione UE delle attività economiche che possono essere considerate sostenibili a lungo termine dal punto di vista ambientale, in sostanza la cosiddetta tassonomia “verde”, dovrebbe rappresentare uno strumento discriminante, il più possibile mirato e costrittivo ai fini di una rapidissima riconversione verso il 55% di riduzione di emissioni climalteranti. La nuova proposta della Commissione europea, al contrario, altera sostanzialmente l’uso futuro e l’impatto del quadro tassonomico della Ue

Sorgente: il manifesto del 26.01.2022 – il manifesto