Le finanze di Gheddafi potrebbero salvare il nuovo bilancio della Libia – Middle East Monitor

Le finanze di Gheddafi potrebbero salvare il nuovo bilancio della Libia – Middle East Monitor

16 Luglio 2021 0 Di marco zinno

Per la quinta volta in tre mesi, il parlamento libico non è riuscito ad approvare il bilancio nazionale che ha bloccato i piani del governo di unità nazionale (GNU). In una dichiarazione sul sito web del parlamento, il portavoce Abdullah Blehaq ha affermato che “alcuni membri del parlamento hanno respinto” il voto sul bilancio. Perché il disegno di legge passi, 120 dei 200 parlamentari devono votare per il bilancio. I dibattiti sulla questione sono stati ora sospesi poiché il parlamento è entrato in pausa prima dell’Eid celebrato in Libia lunedì.

Il bilancio del GNU è stato oggetto di un attento esame, in particolare a causa di alcuni programmi che il governo desidera implementare, che sono diventati merce di scambio utilizzata da diversi soggetti interessati a fini politici.

La prima volta che il budget è stato rifiutato è stato a causa degli stanziamenti irregolari del GNU e dei progetti ambigui che includeva. Il GNU è tenuto a spiegare, in dettaglio, la quantità di denaro che sta destinando a ciascuna voce di bilancio. Senza questo, è improbabile che il parlamento approvi piani di spesa.

Questa è la prima volta dal 2014 che la Libia ha un governo che presenta un budget nazionale. Fino all’inizio del 2021 c’erano due amministrazioni: una a Tripoli e una parallela nell’est del Paese.

La Commissione Pianificazione, Bilancio Generale e Finanze, in particolare, ha respinto i fondi stanziati per progetti di sviluppo, situazioni di emergenza e difesa chiedendo la riduzione di alcuni altri. Ma il vero ostacolo è il finanziamento del settore della difesa, che consiste nel fornire denaro a due “eserciti” separati, ciascuno dei quali sostiene di essere l’unico esercito legittimo della Libia. Nella Libia orientale c’è l’esercito nazionale libico fedele al generale rinnegato Khalifa Haftar, mentre il GNU ha il proprio esercito libico.

LEGGI: Cosa c’è dopo per la Libia dopo il fallimento del dialogo di Ginevra?

La tabella di marcia che ha dato vita al GNU e al Consiglio presidenziale afferma che il consiglio è il comandante in capo delle forze armate unificate del paese. Ciò significa che il sedicente esercito di Haftar dovrebbe essere sotto il comando del Consiglio Presidenziale e del Ministero della Difesa del GNU. A differenza della riunificazione di altre istituzioni nazionali, tra cui la Banca centrale ei ministeri, l’esercito e l’establishment della sicurezza sono ancora divisi. Oltre a ciò, Haftar opera ancora in modo completamente indipendente da entrambi, nonostante abbia accettato la tabella di marcia e accolto con favore il GNU dopo che il parlamento l’ha approvato a marzo.

Inoltre, la GNU non ha un ministro della Difesa ed è improbabile che ne abbia uno presto. Il portafoglio è detenuto dal primo ministro Abdul Hamid Dbeibeh.

Per assicurarsi il voto di fiducia per il suo governo Deibeha non ha nominato un ministro della Difesa quando ha presentato il suo gabinetto al parlamento. Invece ha tenuto lui stesso il portafoglio per evitare qualsiasi litigio. Ma questo problema ha ora causato disaccordi nell’assegnazione del budget.

Le persone si riuniscono per celebrare il decimo anniversario della rivoluzione libica, conosciuta come la rivoluzione del 17 febbraio, che ha cacciato l'ex sovrano Muammar Gheddafi, a Misurata, in Libia, il 17 febbraio 2021. [Mohammed Ertima - Agenzia Anadolu]

Le persone si riuniscono per celebrare il decimo anniversario della rivoluzione libica, conosciuta come la rivoluzione del 17 febbraio, che ha cacciato l’ex sovrano Muammar Gheddafi, a Misurata, in Libia, il 17 febbraio 2021. [Mohammed Ertima – Agenzia Anadolu]

I parlamentari che sostengono Haftar non accetterebbero alcun accordo che non assicuri finanziamenti per l’LNA, mettendo Dbeibeh in una posizione scomoda; perché finanziare un esercito che non controlli?

I parlamentari si sono anche lamentati della mancanza di dettagli nell’enorme budget del GNU di 97 miliardi di dinari libici (21,6 miliardi di dollari). In terza lettura, il GNU l’ha ridotto di circa quattro miliardi di dinari (0,89 miliardi di dollari), ma questo non ha soddisfatto i parlamentari dissenzienti. Nella sua forma attuale il budget non è dettagliato come richiesto dai parlamentari.

Se il budget non verrà approvato Dbeibeh dovrà accantonare la maggior parte dei suoi programmi di governo e cavarsela con quello che ha. Ma la mancata approvazione del bilancio ha il potenziale di vanificare gli sforzi compiuti per unificare le forze armate, il settore della sicurezza e, soprattutto, la banca centrale del paese.

Negli ultimi sei anni l’ex governo di accordo nazionale (GNA) ha aggirato la legislazione in materia di bilancio stipulando “accordi finanziari speciali” con il governatore della Banca centrale, consentendogli di spendere miliardi senza alcun controllo parlamentare. Ciò è stato giustificato dal fatto che il parlamento non ha mai approvato il governo.

Sorgente: Le finanze di Gheddafi potrebbero salvare il nuovo bilancio della Libia – Middle East Monitor

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •