UniCredit, vendite dopo l’adieu di Mustier. In fumo due miliardi in Borsa – Affaritaliani.it

UniCredit, vendite dopo l’adieu di Mustier. In fumo due miliardi in Borsa – Affaritaliani.it

1 Dicembre 2020 0 Di Luna Rossa

Partenza in ribasso a Piazza Affari per Unicredit dopo il ribaltone che ha portato all’uscita dell’amministratore delegato Mustier. Corre Mps

Ancora vendite: UniCredit non trova pace a Piazza Affari nemmeno dopo che è stata fatta più chiarezza sulla governance futura dopo il passo indietro di Jean Pierre Mustier. Il titolo rientra agli scambi e si porta in coda al listino principale, con una flessione intorno al -5,5%. Le azioni, che già ieri avevano lasciato sul terreno un altro 5%, sono anche arrivate a scendere in avvio sotto quota 8 euro, con un minimo toccato a 7,943 euro. In due sedute sono andati in fumo circa due miliardi di capitalizzazione di mercato.

HQ UniCredit Italy 11 IlcielosopraMilano MassimoPizzotti

Di contro corre Mps (+5%), mentre crescono le probabilità di un merger con la banca di Piazza Gae Aulenti, operazione caldeggiata dal Tesoro.

Dopo un weekend frenetico, ieri sera è arrivato l’annuncio che il banchiere francese ha deciso di fare un passo indietro e di non ricandidarsi per un altro mandato. Mustier lascerà entro aprile 2021, con l’assemblea che nominerà il nuovo Cda, o anche prima, se la banca troverà per tempo il suo successore.

La decisione dopo lo scontro sulle divergenze strategiche future della banca, a partire da un possibile – forse ora sempre più probabile – matrimonio con Mps, sostenuto dalla maggior parte del board e dal governo ma non da Mustier, contrario in generale verso qualsiasi M&A in questo momento di crisi. Senza più il banchiere francese cade l’ostacolo principale all’operazione che, comunque, si presenta complessa e non scontata.

“Nel corso degli ultimi mesi – ha spiegato lo stesso Mustier – è emerso che la strategia del piano Team 23 e i suoi pilastri fondanti non sono più in linea con l’attuale visione del Cda. Di conseguenza ho preso la decisione di lasciare il gruppo alla fine del mio mandato ad aprile 2021, in modo da consentire al consiglio di definire la strategia futura”.

Schermata 2020 12 01 alle 10.25.33
L’andamento in Borsa del titolo UniCredit negli ultimi 5 anni (Mustier è arrivato a luglio 2016)

Il cda della banca e il presidente designato, l’ex ministro Pier Carlo Padoan, con il supporto della società di head hunting Spencer Stuart, sono alla ricerca del successore del banchiere francese. Diversi i nomi che circolano: fra questi quello dell’ex ad di Mps, Marco Morelli, del consigliere Diego De Giorgi, degli amministratori delegati di Mediobanca e Banco Bpm, Alberto Nagel e Giuseppe Castagna, e dei manager interni Francesco Giordano e Carlo Vivaldi. Suggestiva anche l’ipotesi di un ritorno di Marina Natale, ad di Amco, ex top manager della banca: sarebbe la prima donna a guidare una delle principali banche italiane.

 

Sorgente: UniCredit, vendite dopo l’adieu di Mustier. In fumo due miliardi in Borsa – Affaritaliani.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •