Frode negli appalti dell’esercito, 31 misure cautelari a Roma. Coinvolti anche ufficiali dell’Aeronautica – Il Fatto Quotidiano

Frode negli appalti dell’esercito, 31 misure cautelari a Roma. Coinvolti anche ufficiali dell’Aeronautica – Il Fatto Quotidiano

9 Luglio 2020 0 Di Luna Rossa

Le indagini hanno documentato uno “specifico e ben collaudato sistema corruttivo” tra imprenditori e militari finalizzato a pilotare le forniture di materiale destinato ai soldati (come tende da campo e distintivi), per un totale di 18,5 milioni di euro. Disposti i domiciliari per 7 indagati, la sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per altri 5 e 19 misure di divieto temporaneo di contrattare con la Pubblica Amministrazione e di esercitare attività imprenditoriali. Si contestano i reati di frode, corruzione e turbativa d’asta

Sono coinvolti alti ufficiali dell’esercito italiano e dell’Aeronautica nell’inchiesta della procura di Roma che stamattina ha portato all’esecuzione di 31 misure cautelari per presunte frodi in appalti militari, per un valore complessivo di 18,5 milioni di euro. Le indagini hanno documentato uno “specifico e ben collaudato sistema corruttivo” tra imprenditori e ufficiali delle forze armate. Disposti i domiciliari per 7 indagati, la sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per altri 5 e 19 misure di divieto temporaneo di contrattare con la Pubblica amministrazione e di esercitare attività imprenditoriali. I magistrati contestano a vario titolo i reati di frode, corruzione e turbativa d’asta.

Dall’inchiesta emergono truffe nella fornitura di tende modulari a struttura pneumatica per le truppe italiane in missione all’estero. L’appalto era stato affidato tramite una “gara a procedura aperta” dal valore di 9 milioni di euro. Ci sono poi ulteriori episodi di frode contrattuale per la produzione dei distintivi destinati ai soldati. Le attività di intercettazione telefonica, ambientale e telematica portate avanti dalla Squadra mobile di Roma hanno permesso di accertare che alcuni alti ufficiali dell’Aeronautica militare si ponevano “in condizione di stabile asservimento ad interessi privati“. Per questo la procura ha disposto con urgenza il sequestro preventivo delle presunte mazzette intascate dai militari. Maggiori dettagli verranno diffusi durante la conferenza stampa prevista in procura in presenza del procuratore aggiunto Paolo Ielo.

Sorgente: Frode negli appalti dell’esercito, 31 misure cautelari a Roma. Coinvolti anche ufficiali dell’Aeronautica – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •