il manifesto del 11.04.2020 – il manifesto

il manifesto del 11.04.2020 – il manifesto

11 Aprile 2020 0 Di Luna Rossa

 

«Combatteremo per ottenere gli eurobond. Il Mes non serve all’Italia, è inadeguato. Non lo firmeremo». Conte avverte l’Europa sugli aiuti e attacca Salvini e Meloni: «Da loro falsità contro il governo». Poi annuncia la riapertura di alcune attività produttive e commerciali dal 14 aprile. Ma per la fase 2 se ne riparla dopo il 3 maggio

PROPOSTA DEL GRUPPO DEM, MA IL PARTITO NON LA DIFENDE

«Contributo di solidarietà», una buona idea del Pd difesa male

Andrea Fabozzi

La proposta, progressiva, da inserire nel prossimo decreto, garantirebbe un gettito tre volte la cifra destinata dal governo per i buoni spesa. A pagare soprattutto i redditi sopra i 200mila euro. «Non è uno scandalo che chi ha di più aiuti gli indigenti», spiega il gruppo democratico. Ma dal partito precisano: «E’ una loro idea». Mentre destra, grillini e renziani si inventano la minaccia «patrimoniale»

Economia

Quando Conte voleva il Mes e lo diceva al Financial Times

Roberto Ciccarelli

Il difficile rapporto con il Meccanismo europeo di stabilità (Mes, Fondo salva stati) giudicato oggi dal governo “inadeguato” per affrontare la crisi, ma chiesto in un colloquio con il quotidiano inglese il 19 marzo. Nei giorni successivi il premier ha cambiato linea, anche a causa dell’opposizione dei Cinque Stelle, per arrivare all’aut aut “No al Mes, sì all’Eurobond”. Nel frattempo l’Eurogruppo ha votato proprio la proposta iniziale. Il 23 aprile il Consiglio europeo dei capi di stato e di governo discuterà il compromesso raggiunto dai ministri economici delll’Eurogruppo

Italia

La Alan Kurdi si dirige verso la Sicilia

Giansandro Merli

Roma e La Valletta dicono no alle richieste di rifornimento di cibo, medicine e carburante della comandante della nave. Anche Malta e Libia chiudono i porti. Primo caso di Covid-19 tra un migrante sbarcato: è un 15enne arrivato a Lampedusa su un barchino «autonomo»

Internazionale

Migranti in trappola tra Yemen e Arabia saudita

Chiara Cruciati

Senza cibo né ripari 10mila etiopi bloccati alla frontiera. Riyadh accusa gli Houthi: «Un esercito di africani per destabilizzarci». Spari dalle guardie saudite, almeno quattro morti. E con il Covid-19 ora gli yemeniti li temono

L’Hirak resta in cella, nessuna amnistia per il movimento del Rif

Roberto Persia

Il re grazia oltre 5.600 detenuti, ma tra loro non ci sono oppositori politici. Tanto meno quelli del movimento del nord del paese, che da anni chiede uguaglianza sociale. Nonostante il provvedimento, i carceri restano affollati:  lo spazio individuale a disposizione è di due metri quadrati

Cultura

L’ottimismo cosmico di Gianni Rodari

Vanessa Roghi

A quarant’anni dalla morte e cento dalla nascita, il suo nome circola moltissimo come un efficace antidoto alla crisi pandemica. Il segreto è, probabilmente, nelle sue parole chiave – speranza, comunità, infanzia – e nei suoi maestri di pensiero, Leopardi e Gramsci

Pasqua senza tempio. La pandemia interroga il significato della fede

Luca Kocci

Non solo chiese chiuse e messe via streaming, ma un’occasione di riflessione. Parlano teologi e religiosi. «La connessione con Dio è lo spirito, e questo attiene alla solitudine», Vito Mancuso. «Alcune comunità vedono il prete una volta l’anno. Sono forse meno cristiani?», Alberto Maggi, monaco dell’ordine dei Servi di Maria

Commenti

Effetti della crisi nella nuova mappa del lavoro

Marco Revelli

Sono bastati pochi giorni di confinamento per tornare a separare, come il grano dal loglio, essenziale e superfluo: la composizione sociale messa al lavoro sul necessario e quella posizionata sull’inutile, con la seconda confinata a casa e la prima sottoposta a una mobilitazione totale simile a quella bellica: mandata al lavoro coatto come al fronte, senza protezioni e tutele nel peggior stile dell’”armiamoci e partite”

Regolarizzazione, subito un decreto

Enrico Pugliese

Portare i lavoratori in condizione di regolarità significa metterli al riparo da caporali e imbroglioni e in grado di difendere il valore della propria forza lavoro. In situazioni come quella attuale significa anche non doversi nascondere con tutti i rischi sanitari e sociali che la clandestinità comporta

Italia

Oltre la resistenza, riprendere a osare

#ilmondocheverrà

Si è svolta ieri un’assemblea online con circa mille partecipanti e oltre 25 mila visualizzazioni. Ha discusso di ciò che sta accadendo e di quali sfide politiche e sociali si aprono. Il testo finale e il video completo

Rubriche

Ma chi è che decide sull’emergenza?

Sarantis Thanopulos, Paolo Franchi

La salute prima di tutto è un sacrosanto principio in nome del quale si può e si deve rinunciare, finché dura l’emergenza, anche a libertà fondamentali. Ma chi stabilisce quanto dura l’emergenza? Il rischio reale è che la durata dell’emergenza la decida l’emergenza stessa, diventando stato d’eccezione permanente

Eurogruppo: il pasto non è gratis

Marco Bersani

Gli strumenti messi in campo sono tutti interni alla trappola del debito, sul mantenimento della quale i litigiosissimi partner europei non hanno mai avuto alcuno screzio. Cambiano i nomi degli strumenti ma la sostanza rimane: è tutto debito da ripagare

Bella ciao, generazione Angiolina

Mariangela Mianiti

Donne come lei sostituirono nei campi e nelle fabbriche i mariti mandati al fronte, persero padri, figli e mariti sotto le bombe, poi si rimboccarono le maniche per ripartire

L’Ultima

Il bel sorriso triste di Nabil

Yousef Salman

Per non dimenticare Nabil Kheir, medico e dirigente palestinese morto di coronavirus nell’ospedale di Cagliari, impegnato in prima fila nei reparti sardi di terapia intensiva

Il cinema degli abissi

Alberto Castellano

Massimiliano Gaudiosi, «Lo schermo e l’acquario», Edizioni Ets

Il collezionista di figurine

Giorgio Vincenzi

Gianni Bellini possiede oltre 4mila album di calciatori, raccolti in ogni angolo del pianeta durante tutta la vita: un grande racconto per immagini del mondo del calcio e dei suoi mutamenti avvenuti nel corso dei decenni

Sorgente: il manifesto del 11.04.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •