Piaggio, ex operai incatenati di fronte alla Regione. “Rivogliamo il nostro posto” – Il Tirreno Pontedera

5 Dicembre 2019 0 Di marco zinno

Alcuni ex operai incatenati di fronte alla sede della Regione a FirenzeUn gruppo di “contrattisti” che l’azienda di Pontedera ha sostituito con lavoratori interinali, in base al decreto dignità, chiedono un incontro a Firenze col presidente Enrico Rossi04 DICEMBRE 2019FIRENZE. Incatenati di fronte alla sede della Regione a Firenze per chiedere un incontro col presidente dell’ente, Enrico Rossi. Si tratta di operai che hanno lavorato per anni alla Piaggio di Pontedera con contratti a termine, ma che ora non sono stati più chiamati, ritrovandosi senza un’occupazione.La vertenza è sostenuta dall’Unione sindacale di base (Usb). “Questi lavoratori sono stati lasciati a casa dopo anni di lavoro e sacrifici – dicono dal sindacato – Pretendiamo una risposta da parte di Piaggio e da parte delle istituzioni. L’azienda non rispetta gli accordi, nega il posto a chi ne ha diritto e pensa solo al profitto”.La vicenda ha già avuto varie puntate, tra cui anche l’incatenamento di fronte ai cancelli della sede dell’Unione industriale pisana nelle scorse settimane, durante un incontro tra i dirigenti della Piaggio e i rappresentanti dei lavoratori per la discussione sul rinnovo del contratto integrativo di Gruppo. La rivendicazione riguarda l’esclusione dalla fabbrica degli operai, sostituiti da lavoratori assunti con contratti interinali. Una soluzione che Piaggio ha adottato in base al decreto dignita, promosso dal governo formato da Lega e Movimento 5 Stelle.

Sorgente: Piaggio, ex operai incatenati di fronte alla Regione. “Rivogliamo il nostro posto” – Il Tirreno Pontedera

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •