Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 05.12.2019 – e i primi articoli online

ArcelorMittal detta le condizioni per restare a Taranto: 4.700 esuberi entro il 2023, circa la metà dal prossimo anno. I sindacati: «Piano irricevibile», il 10 dicembre sciopero. Patuanelli, «deluso dalla multinazionale»: entro lunedì il piano alternativo del governo

GIUSTIZIA

Prescrizione, scontro rinviato al 2020

Andrea Fabozzi

I 5 Stelle e Conte chiudono alle richieste del Pd: la riforma Bonafede che per il Pd è “incostituzionale” sarà applicabile dall’anno prossimo. Il braccio di ferro si sposta sui rimedi per garantire la ragionevole durata dei processi. I dem: pronti a fare da soli (con la destra)

Lavoro

Il caso Vitesco, una sfida per l’auto di domani

Riccardo Chiari

Dopo aver annunciato un migliaio di esuberi, l’azienda della multinazionale Continental fa marcia indietro e apre alla riconversione dei siti produttivi a Pisa. Massimo Braccini (Fiom): “L’elettrico e l’ibrido si possono fare anche qui”. Coinvolta anche la Regione Toscana, con un sostegno pubblico alla formazione degli addetti.

Italia

Rimossa a Roma la targa per “Orso”

***

“Ci stiamo riorganizzando per rimetterla, probabilmente lo faremo in corteo insieme al quartiere e alle persone solidali. Il 15 dicembre ci sarà un evento sul nostro territorio, Artists for Rojava, al Brancaleone, potrebbe essere un buon momento per ribadire tutti insieme l’importanza di dedicare il parco a “Orso” Lorenzo Orsetti” dice Luca Blasi, dello spazio sociale Astra

GERMANIA

Spd, la rottura della GroKo non è all’ordine del giorno

Sebastiano Canetta

I nuovi segretari Saskia Esken e Norbert Walter-Borjans «non sono concentrati né sull’uscita né sulla permanenza nella Grande coalizione» con la cancelliera Angela Merkel. Domani al via il congresso del socialdemocratici tedeschi. Il leader degli Jusos Kevin Kühnert si auto-candiderà alla vice-presidenza

Commenti

La brutta pagina degli F35

Giulio Marcon

Il governo Conte bis ignora la mozione di maggioranza (approvata) che chiedeva di “valutare” l’acquisto dei cacciabombardieri, ma non quella della Lega (respinta) che chiedeva di procedere senza indugi. Per la campagna Taglia le ali alle armi (Sbilanciamoci, Rete Disarmo, Rete della Pace) è un fatto gravissimo e non passerà senza conseguenze

Un “Tappeto Rosso” per la gente di Gaza

Michele Giorgio

Si è aperto ieri alla presenza del regista irlandese Andrew McConnell il “Red Carpet Film Festival”, un appuntamento annuale divenuto simbolo della voglia di arte e cultura della gente di Gaza sotto assedio

Cultura

Le dolci menzogne dell’incertezza

Guido Caldiron

Parla lo scrittore del Mississippi Steve Yarbrough che domenica presenta a Più libri più liberi, la fiera della piccola e media editoria in corso a Roma, il suo romanzo «Il regno delle ultime possibilità», pubblicato da Nutrimenti, dove il disagio di una coppia racconta l’eta della crisi economica che si è aperta nel 2008. «Per molti è stato sempre irraggiungibile, ma ora “il sogno americano” si è trasformato in una bugia venduta a chi guarda per ore Fox News»

L’anno che cambiò (quasi) tutto. Nuove indagini sul 1969

Andrea Colombo

“L’autunno operaio”, di Giuseppe Maione e “Quando gli operai volevano tutto”, curato da Marco Grispigni, per la manifestolibri. Il volume a cura di Grispigni verrà presentato domani alle 17 a Roma alla fiera della piccola editoria Più libri più liberi

Fabio Vettorel, il lacerante divieto a «partecipare»

Shendi Veli

In “Vietato partecipare”, di Jamila Baroni (Agenzia X, prefazione di Christian Raimo), la vicenda di un ragazzo appena maggiorenne di Feltre partito dall’Italia il 6 luglio 2017 per andare a manifestare contro il G20 di Amburgo, in Germania e rientrato in Italia solo a fine febbraio del 2018

Visioni

Richard Linklater, i paesaggi del tempo

Giovanna Branca

È in corso fino al 6 gennaio la retrospettiva dedicata dal Centre Pompidou al regista, fra film e incontri. Per il museo parigino il cineasta ha realizzato un autoritratto filmato

Il muro invisibile del millennio

Cristina Piccino

In sala «Il paradiso probabilmente», il nuovo film di Elia Suleiman, un viaggio da Nazareth a Parigi e a New York tra le ossessioni per la sicurezza e le politiche liberiste di povertà, alla ricerca di un Eden impossibile. E se la Palestina fosse diventata il resto del mondo?

Da Scampia a Riga: la resurrezione di Ciro

Antonello Catacchio

Dopo 48 episodi Gomorra ha il suo spin off su grande schermo con il personaggio di Ciro, interpretato e diretto da Marco D’Amore in «L’immortale»

La battaglia per gli alberi sacri di Djap Wurrung

Ettore Camerlenghi

Nello stato australiano di Victoria per la costruzione di una superstrada si abbattono eucalipti sacri per gli aborigeni. Che si sono accampati attorno a un albero che ha 800 anni

Fa bene chi fa il grano

Giuditta Pellegrini

A Bologna è nato il «Grano», una moneta sociale a partecipazione popolare che equivale e 1 euro e punta a rafforzare la rete locale dell’economia solidale

Sorgente: il manifesto del 05.12.2019 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing