Sparate a M49: in Trentino è caccia all’orso – La Rivista della Natura

16 Luglio 2019 0 Di ken sharo

psicosi in Trentino dopo la fuga di M49: l’orso era stato rinchiuso in un recinto elettrificato da 7mila Volt e alto 4 metri, gabbia dalla quale è comunque riuscito a evadere.

L’animale era stato catturato in Val Rendena, vicino a Malga Rosa, da una squadra di forestali e dal servizio veterinario della Provincia di Trento.

M49 è “accusato” di aver commesso scorribande all’interno degli allevamenti della zona; ora, dopo la fuga, è stata data l’autorizzazione a sparare all’animale.

Caccia all’orso in tutto il Trentino

Tuttavia, M49 non sarebbe al momento provvisto di radiocollare: un fattore importante, che pregiudica l’esatta identificazione dell’animale.

«In altre parole, le tre squadre di forestali e le squadre cinofile della Provincia impegnate nella ricerca dell’orso correrebbero il rischio di imbattersi in altri orsi e, dunque, di uccidere altri animali. Si tratterebbe, a questo punto, non di una caccia a M49, in sé già scellerata – ma di una caccia all’orso» ha commentato la LAV che ha aggiunto: «Chiediamo al Prefetto Sandro Lombardi di sospendere qualsiasi atto o ordine di esecuzione sia stato nel frattempo emesso e chiediamo al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa di assumere direttamente il comando delle operazioni, impiegando i Carabinieri forestali, ma anche alla Procura della Repubblica di Trento di sequestrare l’animale, per poterlo mettere in salvo e impedirne l’uccisione».

Il ministro contro l’abbattimento

Il Ministero dell’Ambiente, intanto, ha diramato un comunicato in cui diffida la provincia autonoma di Trento. «Nessuna istruttoria fin qui elaborata dagli uffici, in collaborazione con Ispra, ha mai valutato il tema dell’uccisione dell’esemplare – sottolinea nella nota il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa -. Il fatto che sia scappato dall’area attrezzata per ospitarlo non può giustificare un intervento che ne provochi la morte. Il Presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti moduli legittimamente il suo intervento. Le inefficienze mostrate nella cattura, che non mi vedono e mai mi hanno visto concorde, reclamano professionalità e attenzione massima».

Sorgente: Sparate a M49: in Trentino è caccia all’orso – La Rivista della Natura

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •