Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 31.07.2019 e i primi articoli online

Centoquindici migranti «prigionieri» da sei giorni nella nave della guardia costiera nel porto di Augusta. Sul divieto di sbarco imposto da Salvini la procura apre un’inchiesta e invia un’ispezione igienico sanitaria. A bordo un solo bagno. Interviene il garante dei detenuti

Editoria, le «tre condizioni» Fnsi al sottosegretario Crimi

Massimo Franchi

Accordo sindacato-azienda: a 250 professionisti che lavorano per Viale Mazzini riconosciuto il contratto giornalistico, 90 posti in più per concorso. Stati generali, il sindacato: o il sottosegretario togli i tagli o non ci confrontiamo

Italia

Dorgali, attentato alla sede Pd: «Poveva uccidere»

Costantino Cossu

Un altro avvertimento a Cardedu: incendiata l’auto del sindaco. Entrambi i paesi del nuorese sono turistici con forti interessi edilizi ma al momento gli investigatori non si spiegano i motivi delle intidamidazioni

Internazionale

Scandalo Unrwa, l’ombra della giustizia ad orologeria

Michele Giorgio

Un rapporto dell’ufficio etico dell’agenzia dell’Onu che assiste i rifugiati palestinesi accusa il commissario Pierre Krahenbuhl e i suoi più stretti collaboratori di abuso di potere e nepotismo. Una vicenda che giunge in una fase di debolezza acuta dell’Unrwa di cui Netanyahu e Trump chiedono la chiusura

Internazionale

Guerra tra gang in un carcere brasiliano: 57 morti

red. esteri

La battaglia scoppiata lunedì mattina in una prigione brasiliana: 16 decapitati, gli altri uccisi dal fumo dell’incendio appiccato da uno dei due gruppi. A monte carceri sovraffollate e senza finanziamenti. Ma Bolsonaro, invece di investire nelle prigioni esistenti, ne promette di nuove

Assassinati in America latina oltre 164 ecologisti

Claudia Fanti

Assassinato in Guatemala il leader comunitario Jorge Juc Cucul. L’ultima di una lunga serie di vittime che fanno del paese centramericano quello con il più alto incremento di attivisti dell’ambiente uccisi nell’ultimo anno

Hong Kong è un test decisivo per la Cina di Xi Jinping

Simone Pieranni

Pechino farà bene ad abituarsi: la propria concezione di influenza a cerchi concentrici è sempre stata la forza o il punto debole dell’approccio internazionale del paese, perfino in epoca imperiale. E non è detto che i problemi esterni siano quelli da cui dipende la tenuta «interna». Se il centro è forte, regna l’ordine. Se il centro è debole, «le montagne sono alte, l’imperatore è lontano»

Cultura

Se Amazon diventa un grossista per le librerie

Silvia Bicci

I libri hanno costituito un settore trainante nella parte iniziale della crescita della piattaforma: inglobando i settori merceologici, dalla tecnologia fino all’alimentare, Amazon è diventato il principale concorrente delle maggiori catene del commercio tradizionale. Lo sviluppo di diversi modelli di consumo e anche di nuove abitudini di lettura.

Indigeste traiettorie dell’avvenire

Benedetto Vecchi

Un saggio del sociologo «socialista» americano, redattore di «Jacobin» e freelance per «Al Jazeera». Una mappa dell’ideologia dominante che attraversa analisi critiche di romanzi di fantascienza, film di grande successo, report di istituzioni internazionali e filosofie sociali

Hollywood ai tempi del digitale

Luca Celada

Facebook, Amazon, Apple, Netflix, Google ricreano Los Angeles e l’industria modificando l’architettura urbana

Marvin Gaye, soul man tra ebbrezza e dolore

Roberto Franco

Nel 2019 avrebbe compiuto 80 anni: la drammatica vita dell’artista americano. Esce ora un album di inediti inciso negli anni’ 70 e mai pubblicato: You’re The Man

Mashrou ’Leila, «blasfemi» in Libano

Redazione visioni

La campagna contro la band e il cantante Hamed Sinno, apertamente gay, da parte della Chiesa libanese e di organizzazioni cristiane radicali ha spinto la direzione del festival di Byblos a cancellare lo show per evitare “spargimenti di sangue”

Addio a Luca Santini, il diritto al reddito e la giustizia sociale

Giuseppe Allegri

E’ scomparso prematuramente Luca Santini, avvocato e presidente del Basic Income Network-Italia, l’associazione che lotta per l’istituzione di un reddito di base incondizionato in Italia. Saluteremo Luca venerdì 2 agosto al tempietto egizio del Cimitero del Verano a Roma. Il Manifesto si unisce al cordoglio e al suo ricordo

Sorgente: il manifesto del 31.07.2019 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing