Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

ONU: Israele ha provocato la morte di 295 palestinesi e il ferimento di 29.000 nel 2018

L’Ufficio per gli affari umanitari delle Nazioni Unite (OCHA) ha documentato l’uccisione di 295 palestinesi, da parte delle forze israeliane, e il ferimento di 29.000 palestinesi nel 2018.

Secondo la nuova documentazione dell’OCHA, dei 295 palestinesi uccisi quest’anno dalle forze israeliane, 57 sono stati bambini. Un totale di circa 7000 feriti erano bambini.

Gli episodi di violenza dei coloni illegali sono aumentati del 69% dal 2017, portando il numero totale di attacchi violenti ai palestinesi a 265 nel 2018.

Il numero di feriti causati, a seguito della violenza dei coloni, è stato di 115. Circa 7,900 alberi e 540 veicoli hanno subito danni, a seguito di furti di coloni illegali.

L’OHCA ha anche registrato che Israele ha confiscato o demolito un numero totale di 459 edifici in Cisgiordania e Gerusalemme Est. A seguito di demolizioni e confische di case, 472 palestinesi sono stati mal collocati, tra cui 216 bambini e 127 donne.

Il sessantotto percento di Gaza è stato descritto, dall’OHCA, come cibo insicuro nel 2018. Circa il 59% della popolazione di Gaza è disoccupata a causa della mancanza di lavoro, questa cifra sale al 69% tra i giovani.

Sorgente: ONU: Israele ha provocato la morte di 295 palestinesi e il ferimento di 29.000 nel 2018 – Ancora Fischia il Vento

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing