il manifesto del 31.01.2019 con i primi articoli online

31 Gennaio 2019 0 Di luna_rossa

Nel Mediterraneo sei morti ogni 24 ore e oltre centomila migranti rispediti nell’inferno delle carceri libiche, in pasto ai trafficanti. È la denuncia choc dell’Unhcr: nel 2018 sono state 2.275 le vittime in mare dopo lo stop ai soccorsi. I 47 profughi della Sea Watch verso Catania

EUROPA

Una strage al giorno: nel Mediterraneo sei vittime ogni 24 ore

Adriana Pollice

I numeri choc dell’Unhcr: nel 2018 2.275 migranti hanno perso la vita in mare, un decesso ogni 14 arrivi per l’assenza di soccorsi. Filippo Grandi: «Si è creata una corsa tra paesi a non prendere migranti, quasi una gara contro la solidarietà dettata da motivi politici. C’è un’atmosfera tossica»

POLITICA

«Leggeremo le carte». I 5 Stelle si preparano a salvare Salvini

Andrea Colombo

La grillina Lombardi: ci costerà caro. Attesa la memoria di Conte, Di Maio e Toninelli sulla condivisione delle scelte. Sibilia insiste: «Voteremo sì». Nugnes: «Se M5S dice no al processo me ne vado». Il presidente della giunta per le autorizzazioni Gasparri assicura: il voto entro il 22 febbraio

Record di pendolari, ma le risorse sono in calo

Luca Martinelli

L’Italia marcia a due velocità, secondo il rapporto di Legambiente: Nord in crescita, al Sud tagli e disservizi. «Finanziamenti ridotti di 56 milioni. E con la manovra si rischia un’ulteriore sforbiciata»

EDITORIALE

Il Nord chiede il controllo delle risorse idriche

Edoardo Zanchini

Allo Stato verrà tolta la proprietà e la possibilità di stabilire le regole per la gestione, ma soprattutto la riscossione dei ricchi canoni di cui beneficeranno direttamente le regioni del Nord dove si trova larga parte delle dighe e delle condotte costruite all’inizio del secolo scorso

COMMENTI

Il grande silenzio dei presidenti del Mezzogiorno

Piero Bevilacqua

Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e a seguire le altre del centro-nord attaccano il tessuto dei servizi pubblici. Le responsabilità di ha governato (e ferito) i territori delle regioni meridionali e il nuovo colpo secessionista: una iniziativa l’8 febbraio dell’Osservatorio del Sud

ECONOMIA

«Siamo in recessione», Conte anticipa l’Istat

Domenico Cirillo

Il presidente del Consiglio “brucia” le previsioni sul quarto trimestre del 2018 che l’Istituto di statistica diffonde oggi: per il secondo periodo consecutivo avremo un Pil negativo. L’Ufficio parlamentare di bilancio: per disinnescare le clausole di salvaguardia bisognerà tagliare e resta solo la sanità

Il romanzo verità della Brexit

Guido Caldiron

Intervista allo scrittore inglese Anthony Cartwright nel giorno dell’uscita per 66thand2nd del suo nuovo e atteso romanzo: «Il taglio», una cronaca sentimentale del referendum che ha cambiato il destino della Gran Bretagna. «I protagonisti sono un operaio della Black Country e una giornalista di Londra: due mondi quasi invisibili l’uno all’altro»

Un tempo sospeso tra cura e conoscenza

Enrico Paventi

«La medicina ne ’La Montagna magica’ di Thomas Mann». L’autore Vito Cagli prende in esame la malattia in tutte le sue accezioni, anche psicologiche

Porti chiusi, siti aperti e ministeri colabrodo

Arturo Di Corinto

Negli ultimi mesi il crimine informatico ha destato grande allarme e causato danni notevoli alla Pubblica Amministrazione, alle aziende e ai cittadini. Salvini dovrebbe occuparsi di più della nostra sicurezza informatica

EXTRATERRESTRE

Mondo denutrito, e il cibo si butta

Serena Tarabini

Più di 800 milioni di persone soffrono la fame e lo spreco alimentare ha raggiunto cifre record, alimentato dall’agroindustria. In Italia aumentano obesità e malnutrizione, mentre c’è sempre meno autosufficienza

Vavilov, gigante verde

Teodoro Margarita

L’agronomo russo Nikolaj Vavilov percorse il mondo per catalogare le piante coltivate. Oggi l’istituto che porta il suo nome ne conserva 320 mila diverse varietà

Collebeato ha il parco che si merita

Emanuele Giordana

Il borgo alle porte di Brescia, grazie agli sforzi dell’amministrazione comunale, trasforma un cementificio abbandonato in una vasta area ecologica dove la natura si prende la rivincita sugli eco-mostri

Così si riducono gli sprechi alimentari

Daniela Passeri

Dal recupero della verdura invenduta a quello del pesce sequestrato sui pescherecci. Ecco chi, e come, rimette in circolo alimenti destinati al cassonetto

L’agrobusiness fa male alla salute

Manlio Masucci

L’allarme lanciato dai Medici per l’ambente in Sardegna: c’è un nesso tra combustibili fossili, agricoltura industriale e malattie

Sorgente: il manifesto del 31.01.2019 | il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •