Seguiteci su Telegram https://t.me/Nuovaresistenza on Telegram
12 April 2024
0 3 minuti 2 mesi

Dopo ore di scrutinio al fotofinish, la candidata del Campo largo avanti su Truzzu rompe gli indugi nel quartier generale di via Dante a Cagliari

Tutti i video cliccando il link in fondo all’articolo

«Sono la prima presidente donna della Regione Sardegna». La candidata del Campo largo M5s-Pd Alessandra Todde, anche se i dati non sono ancora definitivi, alle elezioni regionali sembra ormai averla spuntata sul candidato del centrodestra e sindaco di Cagliari Paolo Truzzu dopo una lunghissima giornata in cui si sono contesi fino all’ultimo voto. A scrutinio quasi ultimato è al 45,4%, Truzzu al 45%.

Con le operazioni iniziate alle 7 del mattino e proseguite per tutto il giorno con una lentezza esasperante, in tarda notte Todde si è presentata nel suo quartier generale in via Dante a Cagliari facendosi largo tra una folla di militanti e sostenitori: «Sono la prima presidente donna della Regione Sardegna». Ed è anche la prima esponente del Movimento Cinquestelle a conquistare una regione italiana in assoluto.

«Sono molto contenta, molto orgogliosa. Oggi si può scrivere una pagina importante per la Sardegna», ha detto ancora. Dopo pochi minuti l’hanno affiancata il leader M5s Giuseppe Conte e la segretaria del Pd Elly Schlein, accorsi nel pomeriggio a Cagliari. 

«Questa è una vittoria dei sardi», ha commentato Schlein. «Una vittoria di questa straordinaria candidata, che ha fatto una campagna splendida e che dà speranza alla sua meravigliosa terra. Ed è una vittoria di questa coalizione: molti non avrebbero pensato che arrivassimo sin qui. Il risultato conferma una scelta maturata sul territorio, senza difficoltà: la stima per Alessandra nasce ben prima di questa candidatura. E ora cambia il vento». Per Conte «è stato fatto un grande lavoro per elaborare un progetto serio per i sardi e sono felicissimo per i cittadini. In prospettiva futura ci fa ben sperare: quando c’è un progetto serio, con le comunità di riferimento, si possono ottenere risultati sorprendenti rispetto alle aspettative».

Todde ha conquistato le grandi città, Cagliari, Sassari e Quartu, e ha stravinto nella sua Nuoro (I DATI); per Truzzu pesantissima la sconfitta nel capoluogo che governa dal luglio 2019, mentre ha vinto nelle roccaforti del centrodestra, Olbia con la Gallura, Oristano ma anche Alghero.

Resta sotto il 9% Renato Soru della Coalizione sarda: l’ex governatore rimane fuori dal Consiglio regionale a causa dello sbarramento previsto dalla legge elettorale sarda (il 10% per le coalizioni e il 5% per le singole liste). La quarta candidata, Lucia Chessa di Sardegna R-esiste, si è fermata all’1%.

Sorgente: Risultato elezioni regionali in Sardegna, Todde: «Sono la prima presidente donna della Sardegna»

Please follow and like us:
0
fb-share-icon0
Tweet 20
Pin Share20

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Facebook0
YouTube20
YouTube
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot