0 3 minuti 5 mesi

Proponiamo due documenti video ( rilasciati da Al-Jazeera) Il primo video, è la testimonianza del figlio (Muhammad Bassem Kharis), della vittima (madre) mentre mostra il video al cellulare ,

il video del cellulare è riportato nel secondo video, che documenta il momento in cui sua madre è stata colpita da un soldato israeliano nella Striscia di Gaza, teneva il nipote per mano e nell’altra una bandiera bianca.


L’11 novembre, i soldati d’occupazione hanno occupato il nord della Striscia di Gaza e hanno minacciato coloro che erano rimasti nelle loro case di lasciare il nord di Gaza per il sud, e li hanno costretti a portare bandiere bianche. Hala Abdel Ati era in prima linea tra coloro che erano costretti ad andarsene. secondo le istruzioni dell’esercito israeliano, portava una bandiera bianca, così come suo nipote, che gli teneva la mano. Anche una bandiera bianca. Quando raggiunsero un incrocio, videro un soldato sul retro di un carro armato che aprì il fuoco su di lei, e il bambino e il nipote fuggirono verso il popolo.

Suo figlio, che era la persona che parlava nel primo video, si è diretto verso di lei, dicendo: “Ho dimenticato tutta la paura e il pericolo. Sono corso da mia madre e l’ho portata in braccio, ma era morta. C’era una grande ferita direttamente nel zona del cuore a causa del proiettile del cecchino.”

Dice che abbiamo eseguito le istruzioni dell’occupazione. Ci ha costretti a lasciare le nostre case e a portare bandiere bianche. Tuttavia, ha ucciso mia madre mentre indossava una bandiera bianca e teneva la mano di suo nipote. suo nipote, il figlio di mia sorella, perché era fuggito dalla gente e non sapevamo dove fosse per molto tempo finché non abbiamo saputo che la gente lo aveva lasciato da sua zia a Khan Yunis
Primo video:

https://www.facebook.com/AJA.Egypt/videos/3778746649114638/

secondo video:


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.