0 2 minuti 5 mesi

I giornalisti Hamza Al-Dahdouh e Mustafa Thuraya sono rimasti uccisi nell’attentato contro la loro auto nella zona ovest di Rafah

mentre lavoravano come giornalisti. Con l’uccisione dei due giornalisti, aumenta il numero dei giornalisti uccisi da Israele dall’inizio dell’aggressione contro Gaza sale a 108. Vale la pena notare che il giornalista Hamza Al-Dahdouh è il figlio del giornalista Wael Al-Dahdouh, corrispondente di Al Jazeera a Gaza, e la cui famiglia è stata presa di mira da Israele e ha bombardato la casa in cui stavano fuggendo nel campo di Nuseirat, provocando l’attacco uccisione del figlio, della nipote e della moglie.
L’occupazione ha preso di mira Wael Al-Dahdouh e il suo collega Samer Abu Daqqa il 14 dicembre scorso, provocando il ferimento di Wael e l’uccisione di Samer, a cui l’occupazione non ha permesso di essere salvato, e l’uccisione di tre uomini della protezione civile mentre cercavano di liberarsi. per trasportare Samer all’ospedale.