0 1 minuto 6 mesi

Un giornalista israeliano afferma che l’esercito avrebbe dovuto uccidere 100.000 palestinesi all’inizio della guerra
“Non riconosco la differenza tra innocenti e non innocenti”. Giornalista e analista di Canale 13 israeliano Tzivi Yehezkeli afferma che l’esercito avrebbe dovuto uccidere 100.000 palestinesi e poi procedere ad una tregua e ai negoziati per restituire le persone rapite.