0 2 minuti 9 mesi

Russia Colpisce una nave senza autorizzazione  nel porto di Yuzhny

Questa sera c’è una notizia importante: la Russia ha attaccato una nave civile battente bandiera della Liberia mentre entrava nel porto di Yuzhny. Le pagine pubbliche militari ucraine e russe hanno scritto per prime di questo, e poi è stato confermato dall’ex portavoce dell’Odessa OVA Bratchuk. L’attacco è stato effettuato da un missile anti-radar Kh-31P. 3 membri dell’equipaggio, cittadini filippini, sono rimasti feriti, uno di loro è stato ricoverato in ospedale. Il pilota è stato ucciso e un altro lavoratore portuale è rimasto ferito. Questa notizia è importante perché la Federazione Russa ha aperto il fuoco sulle navi che hanno iniziato ad entrare nei porti ucraini senza il permesso della Federazione Russa dopo che Mosca si è ritirata dall’accordo sul grano.Le navi fanno scalo ormai da un paio di mesi e il flusso sta gradualmente crescendo, cosa che difficilmente piace alla Russia, dato che di fatto l’Ucraina ha ottenuto la possibilità, senza alcun controllo da parte di Mosca, di importare ed esportare dai suoi porti tutto ciò che vuole (e non solo grano). E, probabilmente, con tali attacchi la Federazione Russa sta cercando di fermare il flusso di navi verso i porti ucraini, dimostrando che nessuno può garantire la loro sicurezza.

Sorgente: Risultati del 623° giorno di guerra in Ucraina


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.