0 2 minuti 3 mesi

I pazienti sono fuori “per le strade senza cure” dopo “evacuazioni forzate” di due ospedali pediatrici a Gaza, ha detto domenica un funzionario dell’enclave palestinese, contrastando l’esercito israeliano che ha affermato di aver garantito un passaggio sicuro per i civili.

“Le evacuazioni forzate degli ospedali pediatrici Al-Nasr e Rantisi hanno lasciato i malati per le strade senza cure” a Gaza City, ha detto ai giornalisti Mohammed Zaqut, direttore generale degli ospedali nel territorio palestinese.

“Abbiamo perso completamente i contatti con gli operatori sanitari” in questi due ospedali, ha aggiunto.

Domenica scorsa, l’esercito israeliano aveva dichiarato di aver “consentito l’evacuazione” dei due ospedali e di aver aperto un ulteriore percorso per facilitare il passaggio sicuro della popolazione civile verso il sud della Striscia di Gaza .

Zaqut ha anche descritto una situazione “catastrofica” all’interno del più grande ospedale di Gaza, Al-Shifa , dicendo che “nessuno può entrarvi o uscirne” in mezzo a pesanti combattimenti.

Medici e gruppi umanitari sabato hanno affermato che due bambini su 39 sono morti nell’unità neonatale di Al-Shifa dopo che l’alimentazione alle loro incubatrici è stata interrotta.

“Dobbiamo salvare i bambini prematuri”, ha detto Zaqut.

Sabato Israele si è impegnato ad aiutare a evacuare i bambini dalla struttura, che è stata coinvolta nell’offensiva di terra israeliana e ripetutamente colpita da attacchi.

Ma Melanie Ward, amministratore delegato del gruppo Medical Aid for Palestines, si è chiesta come tale evacuazione possa essere effettuata in sicurezza.

Sorgente: Gaza patients in street without care after forced evacuation