0 3 minuti 3 mesi

Prima operazione di intelligence, riconoscimento e sorveglianza di potenziali ‘obiettivi’ di un drone Northrop Grumman RQ-4D ‘Global Hawk’ di US Air Force nel teatro di guerra del Mediterraneo orientale, segnala Antonio Mazzeo su ‘Pagine Esteri’. E Armi Usa per Israele via Sicilia verso la base aerea israeliana di Nevatim, nel deserto del Negev.
Sigonella con la vicina baia di Augusta (Siracusa), pontile e deposito carburante e munizioni della NATO. Nella base 34 comandi strategici statunitensi, «il secondo più grande centro di comando militare marittimo al mondo dopo quello del Bahrain». Sigonella ‘The Hub of the Med’, cioè il fulcro del Mediterraneo.

Base Usa-Nato di Sigonella, Sicilia, Italia

«Mercoledì 15 novembre il velivolo senza pilota è decollato dalla base siciliana di Sigonella per raggiungere il Mediterraneo orientale dove ha svolto una missione spia di fronte le coste della Siria meridionale e del Libano».

Le forze armate USA, hanno dato il via a numerose missioni di pattugliamento e sorveglianza nella regione dopo lo scoppio del conflitto tra Hamas e le forze armate israeliane e i massicci bombardamenti di Gaza, insiste il cronista che sa, e ora entra nei dettagli. «Le attività erano state svolte fino ad ora però solo con i velivoli P-8A ‘Poseidon’ di US Navy e i droni ‘Reaper’ di US Air Force, decollati tutti da NAS Sigonella. Adesso fanno la loro comparsa a supporto degli strike israeliani anche i grandi droni ‘Global Hawk’».

Armi Usa per Israele via Sicilia

«Sigonella è stata utilizzata dalle forze armate USA anche come base di transito degli aerei cargo C-17A Globemaster lll che stanno trasferendo armi, munizioni e apparecchiature belliche dagli Stati Uniti d’America (via Ramstein, Germania) fino alla base aerea israeliana di Nevatim, nel deserto del Negev, a pochi km dalla città di Beersheba». Sul diretto coinvolgimento bellico del territorio italiano il governo non risulta (solo a noi?) abbia detto parola o qualsiasi tipo di informativa, nemmeno al Parlamento.

Sorgente: I droni Usa di Sigonella nella guerra di Israele e armi via Sicilia –