0 2 minuti 3 mesi

Lo sciopero generale Cgil e Uil sulla manovra arriva al Nord Italia. 

Incrociano le braccia, per otto ore o per l’intero turno le lavoratrici e i lavoratori delle regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Val d’Aosta e Veneto con 40 manifestazioni.

Sono esclusi dalla mobilitazione il trasporto pubblico locale e il pubblico impiego che hanno scioperato il 17 novembre.
Al corteo di Brescia partecipa il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, al quale sono affidate le conclusioni. Il segretario generale della Cgil Maurizio Landini è in piazza a Torino, dove si tiene il comizio conclusivo.
Dopo gli scioperi e le manifestazioni del 17 e del 20 novembre, la protesta di Cgil e Uil ‘Adesso basta!’ per alzare i salari, estendere i diritti e per contrastare la legge di bilancio, proseguirà con scioperi e manifestazioni il 27 novembre in Sardegna e il primo dicembre nelle regioni del Sud.

Sorgente: Al via sciopero generale di Cgil e Uil al Nord contro la manovra – Ultima ora – Ansa.it