0 2 minuti 9 mesi

Le forze israeliane stanno utilizzando fosforo bianco, una sostanza vietata a livello internazionale, in aree densamente popolate nel nord della Striscia di Gaza, come affermato dai media palestinesi.

Rapporti provenienti dal quartiere el-Yarmouk di Gaza suggeriscono che la distruzione di una quarta moschea in un attacco aereo israeliano notturno ha spinto migliaia di residenti ad abbandonare le proprie case.

Il rapporto indica che il numero di persone che cercano rifugio in una struttura delle Nazioni Unite per sfollati interni ha già raggiunto le 100mila unità. Centinaia di case sono state completamente distrutte, come riportato da Al Jazeera.

Inoltre, cittadini palestinesi hanno segnalato la presenza di un forte odore di fosforo bianco, una sostanza vietata dal diritto umanitario internazionale, utilizzata dalle forze israeliane a Gaza.

Inoltre, la corrispondente di Al-Jazeera, Youmna el Sayed, ha dichiarato di aver avvertito personalmente prurito alla gola, al petto e agli occhi non appena è entrata nella zona.

Il numero delle persone uccise dagli attacchi israeliani nella Striscia di Gaza è salito a 560, mentre più di 2.900 sono rimaste ferite. Il ministero della Sanità palestinese ha riferito che Israele bombarda deliberatamente ospedali e ambulanze, uccidendo e ferendo gli equipaggi in violazione delle leggi internazionali.

In tutto questo, la comunità internazionale si stringe intorno al regime sionista, ignorando ancora una volta le sofferenze e le atrocità che quest’ultima ha fatto patire per be 80 anni al popolo palestinese.

di Redazione

Sorgente: Fosforo bianco su Gaza – Il Faro sul Mondo


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.